News

I cento Siti più apprezzati della Germania (e Baviera)

Anche per il 2021 il prestigioso “Ente Nazionale Germanico per il Turismo (“Deutsche Zentrale für Tourismus e.V. “) con sede a Francoforte sul Meno (Frankfurt am Main) per il tramite del paritetico “Ente Nazionale Germanico per il Turismo” di Milano ha lanciato il sondaggio per conoscere le 100 più belle e interessanti “attrazioni” presenti in Germania.

Per il 2020 la classifica finale ha premiato centri storici perfettamente conservati, cattedrali che custodiscono preziosi tesori artistici, isole apprezzate per la bellezza e la tranquillità che emanano; città di antiche origini e gloriosa storia; valli attraversate da fiumi la cui importanza è conosciuta da tempo; parchi nazionali dove il verde della vegetazione e l’azzurro cristallino di piccoli fiumi o laghetti si fondono in un sublime spettacolo; castelli che rievocano l’epopea di dame e cavalieri; parchi di divertimento dove ogni bimbo o bimba (e non solo…) trascorre spensierati momenti che rimangono ben saldi nella mente; antichi borghi e villaggi dove il tempo sembra essersi fermato e tanto ancora.

Ben 13 mila sono stati i “votanti” (me compreso!) che hanno decretato questa classifica, che premia anche siti patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Sul podio d’onore ai primi 3 (tre) posti troviamo rispettivamente il “Miniatur Wunderland” (Amburgo, Hamburg), il “Europa Park” (Rust, Baden-Württemberg) e il “Castello di Neuschwanstein” (Schloss Neuschwanstein, Bayern).

Il Miniatur Wunderland vanta la più grande ferrovia in miniatura del mondo e ovviamente non può mancare il celebre castello delle fiabe e la sempre affascinante Venezia!

L’Europa Park è il più grande parco divertimenti della Germania ed è uno tra i più visitati d’Europa. Tra la miriade di attrazioni meritano di essere citate le scenografiche (ed alte) Montagne Russe!

Il Castello di Neuschwanstein una gemma bianca incastonata nel verde delle Alpi bavaresi domina il maestoso panorama circostante. Riprodotto in migliaia di raffigurazioni rappresenta la Baviera nel mondo! Alla morte del suo committente, Re Ludwig II, i lavori furono sospesi e il castello non fu mai terminato!

  • 8° posto: Cattedrale di Colonia (Kölner Dom, Koln Nordrhein-Westfalen; Sito UNESCO dal 1996);
  • 9° posto: Foresta Nera (Schwarz Wald, Baden-Württemberg);
  • 10° posto: Isola di Rügen” (Insel Rügen, Mecklenburg-Vorpommern);
  • 11° posto: Lago di Costanza (Bodensee, Baden-Württemberg-Bayern),
  • 12° posto: Villaggio di Karl (Rostock, Mecklenburg-Vorpommern),
  • 13° posto: Valle della Mosella (Rheinland-Pfalz);
  • 14° posto: Parco nazionale della Svizzera Sassone (Nationalpark-Sächsische, Sachsen),
  • 15° posto: Palazzo di Sanssouci (Postdam, Brandeburg; Sito UNESCO dal 1990);
  • 16° posto: Museo Criminale di Rothenburg (Kriminalmuseum, Rothenburg ob der Tauber, Bayern);
  • 17° posto: Heidelberg (Baden-Württemberg);
  • 18° posto: Distretto Marittimo di Amburgo (Hamburg)
  • 19° posto: Castello di Eltz (Rheinland-Pfalz);
  • 20° posto: Porto di Amburgo (Hamburg; Sito UNESCO);
  • 21° posto: Bamberga (Bayern);
  • 22° posto: Zugspitze-Partnachklamm (Garmisch-Partenkirchen, Bayern);
  • 23° posto: Parco Nazionale di Harz (Nationalpark Harz, Sachsen-Anhalt);
  • 24° posto: Lubecca (Lübeck, Schleswig-Holstein; Sito UNESCO dal 1987);
  • 25° posto: Isola di Sylt (Syltinsel, Schleswig-Holstein);
  • 26° posto: Mercatino Natalizio di Norimberga (Nürnberger Christkindlesmarkt, Bayern);
  • 27° posto: Friburgo (Freiburg, Baden-Württemberg);
  • 28° posto: Strada delle Alpi (Deutsche Alpenstraße, Bayern);
  • 29° posto: Mare di Wadden (Wattenmeer, Schleswig-Holstein; Sito UNESCO dal 2009);
  • 30° posto: Complesso industriale del Zollverein (Essen, Nordrhein-Westfalen; Sito UNESCO dal 2001);
  • 31° posto: Cattedrale di Acquisgrana (Aachener Dom, Nordrhein-Westfalen; Sito UNESCO dal 1978);
  • 32° posto: Mercatino natalizio di Rothenburg (Rothenburg Reiterlesmarkt, Rothenburg ob der Tauber, Bayern);
  • 33° posto: Parco nazionale Eifel (Nationalpark Eifel, Nordrhein-Westfalen);
  • 34° posto: Chiemsee e Castello di Herrenchiemsee (Chiemsee und schloss Herrenchiemsee, Bayern);
  • 35° posto: Treviri (Trier, Rheinland-Pfalz; Sito UNESCO dal 1986);
  • 36° posto: Castello Hohenzollern (Baden-Württemberg);
  • 37° posto: Rüdesheim am Rhein (Hessen);
  • 38° posto: Isola di Helgoland (Helgolandinsel, Schleswig-Holstein);
  • 39° posto: Ratisbona (Regensburg, Bayern; Sito UNESCO dal 2006);
  • 40° posto: Quedlinburg (Sachsen-Anhalt);
  • 41° posto: Valle del Medio Reno (Oberes Mittelrheinrheintal, Rheinland-Pfalz; Sito UNESCO dal 2002);
  • 42° posto: Ferrovia sospesa di Wuppertal (Wuppertaler Schwebebahn, Nordrhein-Westfalen);
  • 43° posto: Bauhaus a Weimar, Dessau e Bernau (Sachsen Anhalt; Sito UNESCO dal 1996);
  • 44° posto: Strada delle Fiabe (Deutsche Märchenstraße);
  • 45° posto: Municipio di Wernigerode (Rathaus Wernigerode; Sachsen-Anhalt);
  • 46° posto: Museo Internazionale Marittimo di Amburgo (Internationales Maritime Museum, Hamburg);
  • 47° posto: DDR Museo di Berlino (DDR Museum, Berlin);
  • 48° posto: Zoo di Berlino (Zoologischer Garten, Berlin);
  • 49° posto: Filarmonica di Amburgo (Elbphilharmonie, Hamburg);
  • 50° posto: Phantasialand ( Nordrhein-Westfalen);
  • 51° posto: Castello di Schwerin (Schweriner Schloss, Mecklenburg-Vorpommern);
  • 52° posto: Area turistica-fluviale del Saar (Saarland);
  • 53° posto: Triberg (Baden-Württemberg);
  • 54° posto: Monaco di Baviera (München, Bayern)
  • 55° posto: Castello di Linderhof (Schloss Linderhof, Bayern);
  • 56° posto: Porta di Brandeburgo (Brandenburger Tor, Berlin);
  • 57° posto: Residenz di Würzburg (Bayern; Sito UNESCO dal 1982);
  • 58° posto: Isola dei Musei (Museum Island, Berlin; Sito UNESCO dal 1999);
  • 59° posto: Parco nazionale del Müritz (Nationalpark-Müritz, Mecklenburg-Vorpommern);
  • 60° posto: Magonza (Mainz, Rheinland-Pfalz);
  • 61° posto: Castello di Wartburg (Eisenach, Thüringen; Sito UNESCO dal 1999);
  • 62° posto: Berlino (Berlin);
  • 63° posto: Regione del Sauerland (Nordrhein-Westfalen);
  • 64° posto: Wieskirche (Bayern; Sito UNESCO dal 1983);
  • 65° posto: Weihnachtsmarkt Bernkastel-Kues (Rheinland-Pfalz);
  • 66° posto: Municipio e Statua Roland di Brema (Rathaus und Bremen Roland, Bremen; Sito UNESCO dal 2004);
  • 67° posto: Palazzo e parco Wilhelmshöhe (Bergpark Wilhelmshöhe, Kassel, Hessen; Sito UNESCO)
  • 68° posto: Museo Autostadt (Autostadt Museum, Wolfsburg, Niedersachsen);
  • 69° posto: Parco Nazionale Foresta Bavarese (Nationalpark Bayerische Wald, Bayern);
  • 70° posto: Zoo di Monaco (Tierpark Hellabrunn München);
  • 71° posto: Isola di Mainau (Mainauinsel, Baden-Württemberg);
  • 72° posto: Goslar (Niedersachsen);
  • 73° posto: Legoland (Günzburg, Bayern);
  • 74° posto: Wildlife Park di Bad Mergentheim (Baden-Württemberg);
  • 75° posto: Festival del cioccolato di Tubinga (Schokoladenfestival, Tübingen Baden-Württemberg);
  • 76° posto: Castello di Cochem (Reichsburg Cochem, Rheinland-Pfalz);
  • 77° posto: Parco Tripsdrill (Cleebronn, Baden-Württemberg
  • 78° posto: Ponte Geierlay (Hängeseilbrücke Geierlay, Rheinland Pfalz- Saarland);
  • 79° posto: Weimar (Thüringen; Sito UNESCO dal 1998);
  • 80° posto:  Mercatino natalizio Palazzo Charlottenbur (Weihnachtsmarkt am Schloss Charlottenbur, Berlin);
  • 81° posto: Foresta della Sprea (Spree Forest, Berlin; Sito UNESCO dal 1991);
  • 82° posto: Erfurt (Thüringen);
  • 83° posto: Parco Nazionale Hainich (Nationalpark Hainich, Thüringen);
  • 84° posto: Duomo di Spiria (Speyerer Dom, Speyer Rheinland-Pfalz Sito UNESCO dal 1981);
  • 85° posto: Palazzo del Parlamento tedesco (Reichstag, Berlin);
  • 86° posto: Belstein (Baden-Württemberg);
  • 87° posto: Centro Metereologico (Klimahaus Bremerhaven 8° Ost, Bremerhaven);
  • 88° posto: Teatro dell’Opera dei Margraviali (Markgräfliches Opernhaus, Bayreuth Bayern);
  • 89° posto: Mercatino Natalizio (Weihnachts Welt, Rotenburg an der Fulda, Hessen);
  • 90° posto: Mercatino natalizio di Soest (Weihnachtsmarkt, Nordrhein-Westfalen); 
  • 91° posto: Mercatino Natalizio (Weihnachtsmarkt  Zauber, Berlin);
  • 92° posto: Brema (Bremen);
  • 93° posto: Parco Nazionale della foresta di Teutoburgo (Naturpark Teutoburger Wald, Nordrhein-Westfalen); 
  • 94° posto: Museo della Spia di Berlino (Deutsches Spionage Museum, Berlin);
  • 95° posto: Nido dell’Aquila (Kehlsteinhaus, Berchtesgaden Bayern);
  • 96° posto: Halle (Sachsen-Anhalt);
  • 97° posto: Cattedrale di Ulm (Ulmer Münster, Baden-Württemberg);
  • 98° posto: Norimberga (Nürnberg, Bayern);
  • 99° posto: Mercatino natalizio di Monaco (Christkindlmarkt, Munchen Bayern);
  • 100° posto: Parco Ravensburger (Ravensburger Spieleland, Meckenbeuren Baden-Württemberg).

Il Land più rappresentato è la Baviera con 23 “preferenze” (ma sono sicuramente ancora innumerevoli i “siti” meritevoli di essere conosciuti e pertanto “votati”), seguito dal vicino Land del Baden-Württemberg con 14, dal Land del Nordrhein-Westfalen con 9. Tra le Città-Stato Berlino la capitale vanta 11 “siti”, Amburgo 5, Brema 3!

Al via la votazione 2021 (io ho già votato): termine ultimo, giugno 2021!

Ringraziamenti

E’ meritevole di sentiti ringraziamenti l’“Ente Nazionale Germanico per il Turismo” di Milano per la competente fattiva collaborazione fornita. Altrettanto meritevoli ringraziamenti formulo al “Bayerische Verwaltung der staatlichen SchlösserGärten und Seen” di Monaco di Baviera per la preziosa assistenza dimostrata e per la concessione della foto in evidenza di questo articolo!

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.