Algovia Svevia Bavarese La Baviera Regioni

La regione bavarese della Algovia-Svevia bavarese (Allgäu/Bayerische Schwaben)

Immerso nel verde della regione bavarese della Algovia/Svevia bavarese (Allgäu/Bayerische Schwaben) l’idilliaco castello di Neuschwanstein commissionato dal re bavarese Ludwig II rappresenta la meta più rappresentativa della regione ed è una tra le maggiori destinazioni turistiche più amate, fotografate e visitate della Germania, perla di una tra le più importanti e longeve dinastie tedesche, quella dei Wittelsbach.

La rinomata cittadina di Füssen è la curata località dove giungono frotte di turisti da ogni parte del mondo pronte a immortalare insieme a loro il sublime castello.

Füssen

La Algovia/Svevia bavarese non è soltanto Füssen insieme al castello di Neuschwanstein. Rimanendo in tema di città assolutamente meritevole di visita è Augusta ( l’antichissima “Augusta Vindelicoricum” dei romani ed oggi pregevole capitale regionale) che ha alle spalle due mila anni di storia, patria della ricca famiglia dei Fugger oppure salendo più a nord la città di Nördlingen al centro della pianura circolare del cratere del Ries anch’essa con una lunga storia alle spalle.

Nördlingen

Detto del celebre castello di Neuschwanstein e restando in tema di teste coronate anche l’Imperatrice d’Austria è legata alla storia della regione: l’antico castello del padre di Sisi, il Duca Max in Baviera, è annoverato come Castello di Sisi (Sisi Schloss) ad Aichach, location di interessanti eventi a tema.

Tra tutte queste bellezze ecco sparse nel territorio innumerevoli chiese i cui interni sono scrigni che custodiscono pregevoli tesori artistici come la “Wieskirche“.

Wieskirche

La regione che confina con il Land del Baden-Württemberg è una terra le cui tradizioni ed usanze sono rimaste inalterate nel tempo e rivestono per gli abitanti un significato molto particolare. Il maestoso leone della Baviera domina l’entrata del porto di Lindau ed è visibile in innumerevoli ambiti territoriali.

Ogni anno quando l’estate volge al termine in tutta la regione ai piedi delle Alpi il bestiame dai verdi pascoli montani ritorna a valle. Per tradizione essi vengono adornati a festa con fiori multicolori e riconsegnati ai legittimi proprietari durante sontuosi banchetti accompagnati da tradizionali musiche. Questa tradizione chiamata “Viehscheid” non è ovviamente l’unica.

Costumi ed usanze sono una piacevole costante nelle diverse feste che riempiono il calendario annuale: da quelle legate al Carnevale (“Fasching”) alle numerose feste della birra presenti in ogni città, dalla più grande ai piccoli paesini.

La Algovia/Svevia bavarese è anche natura: il verde delle montagne si amalgama alla perfezione con l’azzurro dei laghi che costellano la regione regalando scenari da cartolina: la città di Füssen è circondata da diversi laghi e laghetti tra cui il più grande, il Forggensee, invita a suggestive traversate.

Parlando di natura non può essere omesso il “Geoparco” del Ries, laddove l’impatto di un meteorite risalente a quasi 15 mila anni addietro costituisce l’emblema paesaggistico della regione, così come non può essere omessa la valle del Danubio.

Natura a 360 gradi quindi adatta a tutte le attività e a tutti gli sport: da quelle più impegnative per esperti fino alle “romantiche” passeggiate tra i mille sentieri minuziosamente segnalati dove perdersi è quasi impossibile!

Dopo una sana attività tra la natura rigogliosa della Algovia/Svevia bavarese ecco la cucina regionale ricca di profumi e sapori. La varietà dei formaggi della regione non ha paragoni nel territorio tedesco. Placide mucche, imponenti per la loro stazza, placidamente si spostano tra i verdi prati nutrendosi con erbe fresche e talvolta aromatiche fornendo latte di qualità, base per tutti i rinomati prodotti caseari. Non manca il pesce grazie alla rete fluviale presente e non può ovviamente mancare la birra, grazie agli antici birrifici presenti su tutto il territorio bavarese.

Per concludere le sette città più grandi per numero di abitanti della regione: Augusta (ab. 295 mila), Kempten (ab. 69 mila), Neu-Ulm (Nuova Ulma, ab. 58 mila), Kaufbeuren (ab. 45 mila), Memmingen (ab. 44 mila) Landsberg am Lech (ab. 28 mila), Donauwörth (ab. 19 mila).

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.