Il mio libro News

“Baviera terra incantevole”, la mia conferenza a Ravenna

Venerdì 16 ottobre 2020 nella storica sala della “Casa Matha” elegante locatione nel cuore di Ravenna, ho tenuto la conferenza dal titolo “Baviera, terra incantevole”.

Su invito dell’Istituto di Cultura Italo Tedesco davanti a circa venti presenti nonostante le “paure” legate all’emergenza sanitaria in atto e in ottemperanza a tutte le normative sanitarie vigenti, ho raccontato dello “Stato libero di Baviera”, Land della Germania che profondamente mi ha conquistato!

L’evento culturale è stato aperto dal Presidente del valido Istituto Dott. Dusman, alla presenza della Referente Dott.ssa Neumann, che ha accolto gli intervenuti con una prefazione concisa ma alquanto significativa.

Non potevo non aprire il mio discorso con i doverosi e sentiti ringraziamenti a beneficio delle personalità presenti facenti parte dell’Istituto di Cultura Italo Tedesco sia per la collaborazione fornita durante ogni fase che ha preceduto l’incontro culturale sia per la bontà dell’organizzazione dell’evento, in primisi la scelta dell’ambiente storico e prezioso al tempo stesso.

La conferenza è iniziata con la visione di alcune emblematiche foto quali l’incontro con il Sig. Sindaco di Kaufbeuren Stefan Bosse, l’incontro (dopo una laboriosa ricerca durata circa un mese e grazie ai proficui contatti in loco) con Herr Messmer il cui nonno lavorò per Re Ludwig II, l’invito ricevuto da S.A.R. Prinz Luitpold v. Bayern della casata Wittelsbach presso il castello di Kaltenberg, che hanno riscosso tanti positivi commenti tra i presenti.

Positivi giudizi, conditi da una buona dose di stupore, continuati durante la lettura di alcuni numeri, a ulteriore testimonianza di questo incrollabile “amore bavarese”, quali il numero complessivo dei soggiorni nello Stato Libero della Baviera, 61 (compreso l’ultimo lo scorso agosto) e il numero delle foto a tema “Baviera” presente nel mio archivio, oltre 27.800!

Alcune nozioni storico-geografiche relative alla Baviera hanno aperto la parte descrittiva, seguite da una serie di dati relativi al Land più vicino all’Italia.

Copione identico dedicato alla virtuosa capitale bavarese ha anticipato l’interessante argomento dedicato al folklore bavarese con citazioni storiche (fu Re Maximilian II a diffondere l’uso dell’abito tradizionale bavarese indossando lui stesso il “Tracht”) e testimonianze presenti ancor oggi come il monumento presente a Bayrischezell, dove fu fondata la prima “Associazione” dedicata alla salvaguardia del tradizionale abbigliamento.

Il mio discorso è proseguito con la figura storica di Ludwig II, presente nei titoli dei libri pubblicati. Tanto da raccontare su questa emblematica figura della Baviera per ciò che ha lasciato, per la sua triste e prematura scomparsa, per come ancor oggi è ricordato.

Su Ludwig ho citato una frase ascoltata tempo addietro “Re Ludwig ha lasciato una traccia profonda in questa terra, non è avventato dire che senza conoscere la sua storia che è una storia affascinante, non si può capire bene cosa è oggi la Baviera”, alquanto significativa che riflette amore e rispetto verso questo “mito”.

Raccontare ai presenti l’aver “affannosamente” cercato e visto ogni suo monumento sparso per la regione bavarese, il partecipare a molteplici commemorazioni in suo onore, il ricevere inviti e oggetti legati alla figura di Re Ludwig II, hanno ampliato il mio discorso dedicato al “reale” bavarese di casa Wittelsbach.

La visione di alcuni suggestivi filmati con foto tratte dai miei soggiorni in Baviera hanno chiuso la conferenza non senza una breve parte dedicata al mio libro ampliata dal racconto di alcuni aneddoti e curiosi episodi e dalla citazione della lunga serie di preziosi compiacimenti formulati da innumerevoli personalità.

Il gradimento ottenuto (pur con tutte le limitazioni legate alla situazione attuale) è il segno inequivocabile del mio competente “amore bavarese”!

Ringraziamenti

I miei più sentiti ringraziamenti mi pregio formulare al Presidente della “Associazione Culturale Italo Tedesca” di Ravenna, Ing. Dusman, per la fattiva disponibilità e prevegole competenza evidenziate durante l’evento. Ringraziamenti che esterno anche alla Dott.ssa Neumann, la quale fin dal primo colloquio ha mostrato squisita collaborazione per il buon esito dell’evento. Mi è assai gradito formulare inoltre i miei ringraziamenti ai presenti che hanno dimostrato durante l’evento serio interesse.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.