News

La Carta dei Musei Bavaresi, 2019

Bayreuth, Eremitage, Neues Schloss, Blick vom großen Bassin auf den Sonnentempel mit den symmetrischen seitlichen Arkadenbauten

Il “Bayerische Schlösserverwaltung” (“Bayerisches verwaltung der staatlichen Schlösser, Gärten und Seen”) è uno dei Dipartimenti amministrativi del “Libero Stato di Baviera” ed è oggi un importante Istituzione nel panorama museale della Germania.

Presente in tutte le regioni della Baviera gestisce 45 siti tra castelli, palazzi e residenze, 32 giardini storici e 21 laghi oltre a numerosi altri monumenti e edifici culturalmente importanti (come la Chiesa di St. Bartholomä nell’incantevole Königsse). Un prestigioso panorama che racconta importanti epoche della Baviera e della Germania stessa e che attira, ogni anno, oltre cinque milioni di visitatori provenienti da ogni parte del mondo.

Coburg, castello di Ehrenburg, Sala del Trono (foto Veronika Freudling)

Quest’anno, il 2019, vedrà l’Amministrazione museale impegnata in grandiose opere di restauro come la cosiddetta “Scala Gialla” presso la Residenz di Monaco, mai sostituita dopo la ricostruzione avvenuta all’indomani della seconda guerra mondiale, oppure a beneficio del celebre castello di Neuschwanstein, la cui prima pietra fu posta esattamente 150 anni or sono, con la ristrutturazione degli arredi e della struttura per riportare il maniero agli antichi splendori (e riducendo al minimo i disagi per i visitatori).

Monaco di Baviera, Residenz, Galleria degli Avi (foto: Toni Schneider)

Dal Königssee fino a Ludwigsstadt (al confine con il Land della Turingia) passando per Monaco, Neuburg, Nürnberg, Bamberg e Bayreuth per non citarne che alcuni è un susseguirsi di siti e monumenti che raccontano gli splendori di epoche diverse.

Burghausen, Castello

Di seguito si riportano i più importanti castelli e siti storici della Baviera elencati, per comodità, in ordine alfabetico con un breve accenno (i dati tra parentesi indicano la distanza chilometrica da Monaco di Baviera ed il prezzo di ingresso in vigore per il 2019):
Ansbach (Km. 205): Residenz mit Hofgarten (Residenz con il Giardino di Corte, €. 4,50); ex complesso medievale è stata ricostruita nelle forme attuali nel 18° secolo. Aschaffenburg (Km. 360): Schloss Johannisburg (Castello di Johannisburg, €. 3,50); imponente palazzo rinascimentale fu costruito nei primi anni del 1600 ed ospita oggi  una particolare collezione in sughero di importanti edifici del mondo. Bamberga (Km. 230): Neue Residenz mit Rosengarten (Nuova Residenza con Giardino delle Rose, €. 4,50); dimora del Principe-Vescovo fu edificata a partire dal 1613. Bayreuth (Km. 235): Neue Schloss und Hofgarten (Nuovo Castello con Giardino di Corte, €. 5,50): il Palazzo fu la residenza del Margravio Friedrich von Brandenburg-Bayreuth e fu costruito a partire dalla metà del 1700. Markgräfliches Opernhaus (Teatro del Margravio, €. 8,00); inaugurato nel 1748 il Teatro è uno splendido esempio di architettura barocca, nella “lista” Unesco dal 2012. Burghausen (Km. 115): Burg (Castello; €. 4,50); il castello di Burghausen con  i suoi 1000 metri di estensione è il più grande complesso fortilizio del mondo (ved. foto). Coburg (Km. 280): Schloss Ehrenburg (Castello di Ehrenburg, €. 4,50); residenza dei Duchi di Coburg risale alla metà del 1500 (ved. foto).  Donaustauf (Km. 140): Walhalla (id. €. 4,50); ispirato al Partenone fu costruito a partire dal 1830 sotto la reggenza di re Ludwig I in onore di importanti personalità tedesche. Feldafing am Starnbergersee (Km. 35): Roseninel (Casinò e Isola delle Rose, €. 3,50); l’isola delle Rose fu uno dei luoghi preferiti da Re Ludwig II. Herrenchiemsee (Km. 90): Schloss Herrenchiemsee (Castello di Herrenchiemsee, €. 9,00); definita la “Versailles Bavarese” fu l’ultimo dei castelli fatti costruire da Ludwig II e mai terminato. Kelheim (Km. 115): Befreingshalle (id. €. 3,50); l’imponente edificio commemora le vittoriose battaglie contro Napoleone nelle guerre di Liberazione del 1813-1815. Kulmbach (Km. 260): Plassenburg (id. €. 4,50); imponente fortezza fu costruita a partire dalla metà del 1300. Landshut (Km. 75): Burg Trausnitz (Castello di Trausnitz, €. 5,50); castello appartenente alla casata dei Wittelsbach fu la residenza dal 1255 al 1500. Linderhof (Km. 90): Schloss Linderhof (Castello di Linderhof, €. 8,50); il castello di Linderhof fu la dimora preferita dal suo committente, Re Ludwig II. Monaco, Residenz (id. €. 7,00);nel cuore di Monaco è uno dei complessi architettonici più importanti della Germania (ved. foto). Schloss Nymphenburg (Castello di Nymphenburg, €. 6,00); costruito a partire dalla metà del 1600 fu il regalo dell’Elettore Ferdinando Maria di Baviera alla propria consorte Enrichetta Adelaide di Savoia per la nascita del loro primogenito. Ruhmeshalle und Bavaria (Tempio della Fama e Statua della Bavaria, €. 3,50); voluto da Re Ludwig I, il Tempio ospita diversi busti di personaggi tedeschi che si sono distinti in vari campi. Neuschwanstein (Km. 100): Schloss Neuschwanstein (Castello di Neuschwanstein, €. 13,00); il celebre “castello delle fiabe” fu edificato a partire dal 1869 e non fu mai terminato. Fu aperto al pubblico una settimana dopo la morte del sovrano bavarese. Norimberga (Km. 170): Kaiserburg (Castello Imperiale, €. 5,50); la fortezza fu in epoca medievale uno dei più importanti castelli dell’Impero romano. Schachen (Km. 100): Konigshaus am Schachen (Casa reale sullo Schachen, €. 4,50); voluta da Re Ludwig si trova tra le vette alpine a quasi 1900 metri d’altezza. Schleissheim (Km. 20): Altes Schloss Schleissheim (Vecchio Castello di Schleissheim, €. 8,00); il Vecchio Castello, il Nuovo e il Palazzo Lustheim formano un trittico di sontuose dimore risalenti al XVII secolo. Würzburg (Km. 265): Residenz (id. €. 7,50); costruita dal 1720 al 1744 è oggi patrimonio Unesco. Sublime l’affresco di G. B. Tiepolo, risalente agli anni 1752-1753.

L’interessante opuscolo 2019 del patrimonio museale gestito dal “Bayerische
Schlösserverwaltung”

Castelli, Residenze e Palazzi che rientrano nel patrimonio museale del
“Bayerische Schlösserverwaltung” possono essere visitati con una speciale “Carta dei Musei” ad un prezzo assolutamente vantaggioso visto l’interessante offerta proposta.

Informazioni utili

Esistono due Tessere: la Carta annuale “Jahreskarten” che ha validità un anno e la “Mehrtagesticket” che ha validità 14 (quattordici) giorni. La validità inizia dal giorno del suo primo effettivo utilizzo e non, dico non, dal giorno dell’acquisto che potrebbe non essere lo stesso. Esistono due tipologie di tessera: per una singola persona al costo rispettivamente di €. 48,00 (validità 1 anno) e €. 26,00 (validità 14 giorni) o per una famiglia-tipo (padre, madre e due figli fino ai 18 anni non compiuti) al costo rispettivamente di €. 45,00 e €. 75,00.
Può essere acquistata  in tutti i palazzi, castelli e altri siti con esclusione della Casa Reale, oppure presso l’Infopoint (Alter Hof, 1) a Monaco.
Esiste inoltre il “Kombiticket Königsschlösser” che permette di visitare i tre castelli voluti da Re Ludwig II al costo di €. 26,00, con validità 6 (sei) mesi dal primo ingresso. Esistono poi speciali “Card” che permettono la visita di un gruppo di monumenti/residenze facenti parte di circuiti prettamente locali-regionali. L’ingresso ai vari monumenti/residenze è gratuito ai ragazzi al di sotto dei 18 anni di età.
La maggior parte degli edifici amministrati dal Dipartimento Bavarese sono aperti tutto l’anno con alcune eccezioni nei giorni del 24, 25, 31 dicembre e 1 gennaio con orari legati alla stagione (in inverno dalle 10,00 alle 16,00; in estate dalle 09,00 alle 18,00). Di regola molti di essi sono anche aperti il lunedì, tradizionale giorno di chiusura.
Ulteriori informazioni reperibili sul sito : http://www.schloesser.bayern.de

Ringraziamenti

Vivissimi ringraziamenti esterno al Dott. Pes, Referente del “Bayerische Verwaltung der Staatlichen Schlösser, Gärten und Seen”  di Monaco di Baviera per il costruttivo apporto fornito in ogni circostanza unitamente alla concessione delle foto presenti in questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *