La Baviera

La “Mariengrotte” di Wessobrunn

Le origini del monastero di Wessobrunn (Kloster Wessobrunn) risalgono a oltre 1200 anni fa, al 753 quando il Duca Tassillo III (Herzog Tassillo III von Bayern) fondò l’omonimo complesso religioso in seguito ad un sogno.

La poderosa torre romanica ricorda ancor oggi le antiche origini del monastero che ospita la chiesa rococò consacrata a San Giovanni Battista (Pfarrkirche St. Johannes Baptist) il cui interno ad unica navata custodisce pregevoli opere.

All’esterno della chiesa un sentiero si fa strada tra il verde circostante e conduce alla “Mariengrotte” e al “Tassilolinde”, tiglio secolare cresciuto laddove dodici secoli or sono si trovava lo storico albero sotto cui – come narrato – trovò riparo il nobile.

Bastano pochi minuti per giungere in una piccola area dove trova dimora la “Mariengrotte”.

Costruita nel 2009 con pietre di tufo provenienti dall’ex chiesa del monastero fu consacrata dal Vescovo di Augusta l’11 ottobre dello stesso anno.

La statua della Beata Vergine Maria posta all’interno della grotta è una copia della scultura originale (“Madre della Santa Speranza”) realizzata intorno alla metà del 1200 e oggi custodita presso il “Bayerische Nationalmuseum” di Monaco; essa rappresenta una delle più antiche opere presenti in Baviera dedicate alla Vergine Maria!

Il luogo è motivo di continue visite da parte della comunità locale!

Poco distante tra il verde circostante si eleva il possente albero secolare, il cui “precedessore” secoli addietro diede l’impulso per la creazione del luogo religioso.

Informazioni utili

Wessobrunn piccolo paese bavarese di circa mille abitanti si trova nel circondario (Landkreis) di Welheim-Schongau nel cosiddetto “Pfaffenwinkeln” (Angolo dei Preti), nome originato dalla presenza di numerosissime chiese e monasteri presenti sul territorio. Il monastero è generalmente sempre aperto ed è possibile fare visita guidata (che consiglio!). Dista alcuni minuti a piedi la “Mariengrotte”. La capitale bavarese è situata circa 45 chilometri a nord tramite la “B2” e la “A95” da Starnberg. Garmisch-Partenkirchen è ubicata a circa 40 chilometri ed il confine Austria-Italia (Brennero) è distante circa 135 chilometri. Il monastero è generalmente sempre aperto ed è possibile fare visita guidata (che consiglio!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *