La Baviera

La foresta bavarese (“Bayerischer Wald”)

Foreste e montagne rappresentano la Baviera e sono alcuni dei tratti salienti che caratterizzano lo “Stato Libero”.

In questo ambiente la gente vive e convive da oltre diecimila anni modellando e caratterizzando il tessuto culturale.

Oggi circa il 37% della superficie dello Stato Libero di Baviera è boscoso e le foreste sono principalmente presenti nella parte montuosa della regione. Giova menzionare che il lavoro forestale è faticoso ed anche pericoloso e richiede parallelamente forza, conoscenza dell’ambiente e competenza.

Chiunque può entrare nella foresta e la costituzione bavarese garantisce questo privilegio. Gli alberi presenti sul territorio bavarese hanno in media 83 anni e un metro cubo di legname ricresce ogni secondo rivelano gli studi. I fiumi erano le vie più importanti per il trasporto del legname che è presumibilmente il materiale più antico dell’umanità.

La Foresta Bavarese (“Bayerischer Wald”) è una vasta area boschiva del centro Europa che abbraccia oltre che il Land della Baviera anche la Repubblica Ceca. Al suo interno si trova il Parco Nazionale (“Nationalpark Bayerischer Wald”) aperto nell’ottobre del 1970 che costituisce il primo parco nazionale della Germania.

Parco che fu ampliato nella sua estensione nell’agosto del 1977 portando l’area totale a oltre 24 mila ettari (ricordo che un ettaro equivale a 10 mila metri quadrati ovverosia un quadrato con il lato di 100 metri). Oltre il 20% di tutte le specie esistenti in Germania vivono nella foresta bavarese e nei prossimi anni la natura incrementerà ancor di più il suo controllo nell’area forestale. Questo immenso patrimonio verde affiancato da una oculata gestione regala un paesaggio selvaggio ma allo stesso tempo romantico, ricco di attrattiva.

Bellezza, diversità e flessibilità della natura sono gli elementi che caratterizzano la Foresta Bavarese e portano il visitatore indietro nel tempo di 12 mila anni all’inizio della storia della foresta.

Merita sicuramente di essere visitato il “Baumwipfeldpfad”, nel cuore della foresta bavarese.

E’ un sentiero lungo circa 1,3 chilometri collocato a una ventina di metri d’altezza tra una infinità di alberi quali faggi, abeti e abeti rossi.

Il percorso è impreziosito dalla presenza di una serie di stazioni di apprendimento e di svago che spiegano fin nei minimi particolari grazie all’ausilio di postazioni interattive la cultura, la storia e le dure condizioni di vita nella foresta fin dalla sua nascita.

Percorso che raggiunge una immena torre in legno (ovviamente!) alta ben 44 metri che regala un panorama di assoluta bellezza. Ammirare dall’alto l’immenso tappeto verde che si staglia davanti ai propri occhi è una visione indimenticabile!

Il Großen Arber con un i suoi 1456 metri rappresenta la più alta vetta della foresta bavarese e altri sessanta monti superano i mille metri d’altezza.

La striscia d’asfalto che si incunea quasi a fatica in questa grande area boschiva è la celebre “Glasstraße” che regala ad ogni chilometro innumerevoli motivi di interesse dove arte, natura e tradizione si fondono in un prezioso unico elemento.

Innumerevoli paesi disseminati lungo l’arteria stradale raccontano l’antica arte del vetro grazie alla presenza di storiche vetrerie dove l’elemento cardine viene armoniosamente lavorato da sapienti mani!

Giardini e perfino villaggi di vetro completano la suggestiva e ricca offerta tra una moltitudine di colori, forme e dimensioni!

Informazioni utili

La Foresta bavarese è una grande area boschiva che si estende nella parte orientale della regione bavarese al confine con la Repubblica Ceca. Essa comprende diversi distretti abitativi e diversi sono i fiumi che la attravversano tra cui il più importante è il Regen. A sud è delimitata dalla città di Passau.

Ringraziamenti

Si ringraziano i diversi Tourist Office delle località ubicate nella Foresta bavarese per la preziosa collaborazione fornita. Ringraziamenti che estendo a Michele Nussbaumer, ancora una volta mio competente partner.

NB – Rimango sempre a disposizione per ogni ulteriore informazione relativa ai miei capitoli/articoli, frutto di conoscenze personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *