Chiese, Monasteri e Abbazie La Baviera

Il Kloster Irsee

Il “Kloster Irsee”, complesso abbaziale ex benedettino la cui fondazione risale al 1182 fu ricostruito, dopo alterne vicende, in stile barocco tra la fine del 1600 e gli inizi del 1700 e domina ancor oggi il piccolo paese di Irsee.

Irsee, Kloster Irsee

La striscia d’asfalto denominata “OAL12” che si incunea nel folto e rigoglioso verde circostante mi permette di raggiungere la località bavarese, anticipata dalla consueta, curata come sempre, indicazione in legno con la beneaugurante frase “Grüß Gott im Markt Irsee”.

Markt Irsee, il beneaugurante cartello

All’indomani della Secolarizzazione il monastero venne soppresso e la chiesa che faceva parte del complesso religioso assunse il ruolo di chiesa parrocchiale cattolica (“Pfarrkirche der Katholische Pfarrgemeinde Peter und Paul”).

Oggi il Kloster Irsee è un centro congressi, centro educativo e culturale con un variegato programma e con una valida offerta alloggiativa e ristorativa.

La chiesa dedicata a San Pietro e Paolo è dominata dai due svettanti campanili sulla cui sommità si mostra il simbolo cristiano. La torre campanaria a sud presenta un orologio che segna le 13.40, in perfetto orario con il mio dettagliato programma, un “must” che preparo sempre con estrema cura e che è parte integrante di ogni mio (intenso) “soggiorno bavarese”.

Markt Irsee, la chiesa parrocchiale

La bianca facciata della chiesa cela un preziosissimo interno.

Markt Irsee, l’interno della chiesa

Altari laterali collocati in apposite rientranze lungo tutta la lunghezza della navata, colonne abbellite da capitelli; sessantaquattro ampie panche (32 per lato) riccamente intarsiate in entrambi i fianchi con motivi diversi l’una dall’altra; quadri e affreschi presenti ovunque; un pregevole pulpito e un altrettanto pregevole altare maggiore sono gli elementi presenti nella chiesa che ne esaltano la bellezza e la ricchezza e che ancora una volta mi lasciano senza fiato!

Kloster Irsee, interno della chiesa (visibile il pulpito e gli altari minori di sinistra)

L’altare maggiore del 1722 cinto da quattro colonne marmoree mostra al centro la pala d’altare dove è raffigurata la scena dell’Assunzione della Vergine Maria. All’interno delle colonne sono presenti le statue dei patroni della chiesa, S. Pietro (a sinistra) e S. Paolo (a destra) e all’esterno delle colonne S. Benedetto e S. Scolastica.

Kloster Irsee,altare maggiore della chiesa

Nell’altare laterale destro spicca la statua della SS. Madonna seduta con in braccio il Bambin Gesù, opera risalente ai primi anni del 1500.

Kloster Irsee, interno della chiesa (è visibile l’altare con la statua della Vergine Maria seduta)

Merita attenzione il pulpito presente nella parte sinistra della navata. Opera dello scultore Ignaz Hillenbrand risalente al 1724/25 riprende la forma dello scafo di una nave simbolo della chiesa con diversi significati; nella parte anteriore è raffigurata la figura dell’Arcangelo Michele che combatte con spada con gli angeli intenti a svolgere le mansioni proprie di una nave a vela (rappresentata dal drappo blu).

L’interno della chiesa giova dell’intensa luce naturale proveniente dall’esterno che valorizza anche i lavori d’intarsio presenti ovunque. Il soffitto beneficia di diverse opere pittoriche che dall’altare maggiore arrivano fino all’organo barocco.

Kloster Irsee, l’organo barocco

Esternamente sono visibili alcune “pietre di inciampo”, in ricordo dei nefasti periodi per l’intera umanità!

Kloster Irsee, esterno del complesso

Informazione utili

Il “Kloster Irsee” è ubicato nell’omonimo piccolo comune bavarese di Irsee, nella regione della Algovia/Svevia Bavarese (“Allgäu/BayerischSchwaben”), a circa 6 chilometri dalla città di Kaufbeuren. Dista circa 45 chilometri da Füssen tramite la strada statale “B16” (che collega Füssen a Regensburg) e occorrono circa 95 chilometri per raggiungere la capitale bavarese, con la “B12” e la “A96” (München-Landsberg-Memmingen e Bregenz in territorio austriaco). Il confine di stato Italia-Austria (Brennero) dista circa 195 Km. Dal 1981 è divenuto un centro congressuale con annesso hotel e ristorante.

Ringraziamenti

Si ringrazia la comunità ecclesiale locale per la disponibilità dimostrata durante la visita della chiesa.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.