Dicono di me

L’invito al “Kaltenberger Ritterturnier”, il torneo cavalleresco di Kaltenberg.

Cinquantaquattro giorni dopo aver avuto l’onore di conoscere personalmente S.A.R. Prinz Luitpold von Bayern, grazie alla sua encomiabile disponibilità ritorno con “invito ufficiale” nella location di Schloss Kaltenberg, per assistere, per la prima volta, al prestigioso “Kaltenberger Ritterturnier“.

Nuovo invito conseguente le positive attestazioni di stima dell’alta personalità bavarese esternate al mio indirizzo in occasione del precedente incontro e rimarcate con enfasi dalla sua collaboratrice!

Manifesti sparsi ovunque lungo tutte le direttrici stradali non rendono appieno l’importanza dell’evento, ma l’impressionante numero di auto presenti nella vasta radura prospiciente il complesso rende l’idea della notorietà dello stesso. Auto provenienti dal Belgio, dalla Svizzera, dall’Olanda, dall’Italia sono soltanto alcune delle nazioni rappresentate dalle targhe delle auto diligentemente parcheggiate nella ampia area verde.

All’ingresso del complesso fortilizio fa bella mostra un grande rimorchio che reca la scritta “König Ludwig Weissbier. Bier von Königlicher Hoheit” racchiusa da un doppio stemma della Baviera.

E’ puntuale come da consuetudine ecco arrivare la Dott.ssa Haimerl-Neubauer elegante ed impeccabile anche in questa occasione.

Esaurito il cordiale cerimoniale di accoglienza vengo accompagnato alla postazione “Press” ubicata proprio nei pressi del rimorchio pronto a diventare punto vendita della bionda bevanda. Con il pass “Press-foto” ho ampia libertà di movimento all’interno della manifestazione – mi viene spiegato – a cui la solerte impiegata aggiunge una cospicua dotazione di coupon “Für Trinken und Essen”.

L’idea di questo torneo cavalleresco venne al principe Luitpold nel 1973 allorquando si trovava in Inghilterra. Dieci anni più tardi il Torneo sbarcò in Baviera grazie all’inventiva dello stesso Principe ed alla ideale “location”: Schloss Kaltenberg!

Appena varcato il possente portone in legno eccomi proiettato in un altro mondo. E’ la patinata brochure illustrativa che dice “ Lass dich entführen”, “Lasciati rapire!” attraverso un affascinante show cavalleresco sotto le stelle, risulterà essere veritiera.

La gentilissima assistente mi accompagna tra una moltitudine di comparse nella sala già conosciuta e dopo alcuni minuti ecco giungere S.A.R. Prinz Luitpold che ancora una volta mi esterna un caloroso benvenuto.

Ed ancora una volta è tanta l’emozione nel ritrovarmi davanti questa importante personalità bavarese che mi racconta i tratti salienti di questo grande evento chiedendomi pure dell’assenza della mia consorte, anch’essa invitata a suo tempo.

L’incontro si protrae per una decina di minuti e si chiude con una mia promessa: la consegna del nuovo libro con all’interno la foto scattata la volta precedente.

Lasciata la preziosa sala la diligente segretaria mi accompagna nel vasto parco accrescendo con le sue puntuali spiegazioni le mie conoscenze in materia. Tende, palchi, accampamenti, taverne, ogni spazio è un brulicare di innumerevoli attività, un susseguirsi continuo di suonatori, arcieri, affascinanti figure femminili, guerrieri, saltimbanchi, cavalieri, giocolieri, giullari di corte, streghe, ognuno nei propri ricchi abiti tradizionali.

Sono centinaia i prodotti offerti e il consueto “Prosit” dinanzi a un colmo boccale di birra targato König Ludwig Bier” chiude questo secondo incontro con la disponibile assistente che si congeda ricordandomi che l’apertura ufficiale del “Kaltenberger Ritterturnier” che si svolge nella vasta arena sarà annunciata dal Principe in persona in sella al suo fedele destriero.

Il “Pass” mi permette di muovermi senza alcuna limitazione tra la moltitudine di attività e figure presenti, agevolandomi non poco nell’ampio servizio fotografico, mentre, di tanto in tanto, i coupon ricevuti in omaggio mi permettono di consumare prelibati spuntini innaffiati da ottima fresca birra nelle diverse affollate “König Ludwig Taverne”.

Ogni singolo posto della grande arena è ben segnalato e i numerosi ingressi permettono la sistemazione del numerosissimo pubblico presente, regalando un colpo d’occhio davvero particolare.

Non è più disponibile un posto nelle gradinate della grande arena e quando lo speaker pronuncia il nome di S.A.R. Prinz Luitpold, artefice di questo grandioso evento tutto il pubblico presente (me compreso) gli tributa un sentito, lungo, caloroso, applauso.

Al centro dell’arena il Principe Luitpold in sella al suo cavallo nero esterna il proprio benvenuto a tutto il pubblico (“fantastik Publikum”) pronto a tributargli un altro applauso, ripetuto quando in sella all’indomito destriero scompare veloce come un fulmine.

Ha così inizio la sfilata di tutti i gruppi presenti che sfoggiano corredi estremamente elaborati arricchiti da emblemi e monili. che catturano anche l’occhio meno attento.

La lunga sfilata unita alle diverse rocambolesche performance precede la cruenta battaglia tra cavalieri delle opposte fazioni lunga e combattuta che tiene col fiato sospeso il folto pubblico presente.

Soltanto quando al termine dei vari combattimenti il cavaliere con i vessilli i cui colori rappresentano il regno di Baviera riesce a sconfiggere definitivamente il cavaliere nemico ecco alzarsi riti di giubilo dei propri paladini a cui si uniscono i fragorosi applausi del pubblico presente.

Il buio schiarito dalle torce presenti rende ancor più suggestiva la parte finale della disputa cavalleresca che si conclude con la lunga sfilata collettiva per tutta l’ampiezza dell’arena.

E’ notte quando lascio il castello non senza un ultimo boccale di birra in una delle taverne con tanto di stemma reale, alcuni doverosi acquisti e oltre 400 foto!

E ancora una volta devo ringraziare una persona garbata e competente, gentile e collaborativa: S.A.R. Prinz Luitpold!

E’ tornerò ancora…

Informazioni utili

Il castello di Kaltenberg è ubicato nel piccolo paese di Geltendorf (Oberbayern), circa 40 chilometri ad ovest della capitale bavarese e a meno di 20 chilometri da Landsberg am Lech. Füssen si trova a circa 80 chilometri e Augusta dista circa 35 chilometri a nord.

Ringraziamenti

Ancora una volta mi preme esprimere “reale” gratitudine a S.A.R. Principe Luitpold di Baviera con cui ho avuto l’onore di colloquiare in occasione del favoloso Kaltenberger Ritterturner” . S.A.R. Prinz Luitpold ha manifestato anche in questa occasione cordialità e collaborazione da lode offrendomi totale collaborazione. Fattiva collaborazione espressa nuovamente dalla Dott.ssa Haimerl-Neubauer a cui esterno i miei più alti ringraziamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *