Dicono di me

L’incontro con lo storico Marcus Spangenberg

Quando mi giunse l’invito “ufficiale”, via e.mail, formulato da una persona che stimo molto e con cui trattenevo proficui rapporti di corrispondenza, pur non conoscendolo, ero raggiante di gioia.

Finalmente avrei avuto il sommo piacere di conoscere personalmente l’illustre Dott. Marcus Spangenberg storico dell’arte, giornalista, autore di innumerevoli pubblicazioni e sopratutto eminente esperto del Re Ludwig II di Baviera.

Breve, come spesso accade in frangenti analoghi a questo, il lasso di tempo che intercorse tra l’invito e l’incontro nella sua città (già conosciuta) ricca di storia e di fascino.

Lambita dalle acque del maestoso Donau (Danubio) Regensburg è la storica “location” per l’incontro con Herr Spangenberg avvenuto nel 2019, il 19 giugno.

Incontro impreziosito dalla presenza, nel periodo in questione, di una interessante esposizione dal titolo “Von 1800 bis Heute“, evento organizzato dalla “Haus der Bayerischen Geschichte“, nel nuovo Museo a due passi dal Danubio.

Regensburg, Museum

E’ un grande onore stringere la mano dell’illustre Dott. Spangenberg dinanzi all’ingresso della mostra che si dimostra persona assai gentile, competente e disponibile e i complimenti esternati in apertura di incontro alla mia persona riguardanti le “competenze bavaresi” sono per me fonte di grande onore. Anzi il fatto di aver percorso 700 chilometri a distanza di poco tempo dall’invito per conoscerlo – aggiunge il Dott. Spangenberg – e per avere il piacere di visitare la mostra unitamente alla personalità bavarese, testimonia una ammirevole passione per questa regione e per un Re che ha lasciato una traccia indelebile in Baviera!

Parole che acuiscono la mia emozione al cospetto di questo insigne scrittore.

Mostra che comprende una sezione, tra le nove presenti, dedicata a Re Ludwig II dal titolo “Königsdrama Ludwig II” curata proprio dall’eminente storico, che ho il grande onore di conoscere e ammirare al suo fianco.

Regensburg, mostra “Von 1800 bis Heute”: busto di Re Ludwig II

Un interessante percorso lungo due secoli legato alla storia della Baviera che culmina con la parte per me più interessante nel momento in cui il Dott. Spangenberg nella sezione dedicata a Ludwig II inizia la sua preziosa, dettagliata spiegazione che accresce le mie competenze bavaresi e ha il potere, unitamente a quanto sto ammirando, di far letteralmente brillare i miei occhi rendendo ancor più palpabile gioia ed emozione!

“Ludwig era un pioniere della tecnologia: dal telefono al riscaldamento progettato per Neuschwanstein, dall’acqua corrente nel bagno alla sua slitta, probabilmente uno dei primi veicoli elettrici del mondo, fino all’idea di voler oltrepassare le montagne con una specie di velivolo a vapore, sono la testimonianza incancellabile di quanto il sovrano fosse interessato alle innovazioni tecnologiche!”

Regensburg, mostra “Von 1800 bis Heute”

“Durante il suo regno vide la sua Baviera sempre più assoggettata alle mire espansionistiche del Bismark fino a dover combattere la guerra contro la Francia (1870) che ebbe risvolti terribili con l’avvento delle nuove armi e che se anche sancì la vittoria delle sue truppe affiancate da quelle prussiane essa decretò la definitiva perdita della sua sovranità, a vantaggio dello strapotere della Prussia”.

Innumerevoli sono i documenti, le foto, gli oggetti, appartenuti al sovrano bavarese molti dei quali di proprietà del curatore, custoditi in altrettante teche nelle sale dedicate al “mito” di Ludwig!

Valga per tutti gli oggetti ammirati, l’orologio da taschino placcato in oro che Re Ludwig II aveva con se il giorno della sua morte e che si fermò alle 18.53!

Il prezioso incontro con il Dott. Spangenberg si conclude dopo circa quattro ore davanti a un boccale di birra a due passi dall’azzurro del Danubio.

Regensburg, il Dott. Spangenberg

La consegna del mio libro lo lascia senza parole e vederlo nel mentre lo sfoglia elargirmi parole di compiacenza per il lavoro svolto rimarrà impresso nella mia mente per parecchio tempo.

Regensburg, dedica del Dott. Spangenberg del 19.6.2019

Sono poi io a rimanere letteralmente senza parole nel momento in cui il Dott. Spangenberg mi consegna alcuni documenti riferiti al sovrano bavarese per me preziosissimi destinati alla mia collezione…reale.

Regensburg, il sottoscritto con il Dott. Spangenberg e l’amico Michele Nussbaumer

Foto ricordo unitamente ai preziosi “doni ludwighiani” ricevuti completano il lusinghiero incontro.

Informazioni utili

Ringraziamenti

Fin dal primo contatto “on line” il Dott. Marcus Spangenberg si è dimostrato tanto competente quanto disponibile, rispondendo ad ogni mia domanda inerente Ludwig II. Conoscerlo personalmente è motivo di grande onore per il sottoscritto e i contatti “on line” continuano con regolarità segno di stima reciproca, sua totale disponibilità e…mia incrollabile passione. Mi preme, inoltre, ringraziare Michele Nussbaumer presente ancora una volta.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.