La Baviera

La chiesa parrocchiale di San Nicola a Pfronten

Nei miei (numerosi) soggiorni in terra bavarese ho avuto il privilegio di visitare e conoscere numerosi luoghi e siti importanti dal punto di vista storico ed artistico e tanti altri forse poco conosciuti ma altrettanto interessanti e quindi meritevole di essere conosciuti.

Il comune di Pfronten adagiato tra il rigoglioso verde dell’Algovia annovera la chiesa parrocchiale di San Nicola (Pfarrkirche St. Nikolaus).

L’alta torre che si eleva per 61 metri è visibile dall’arteria stradale e colpisce la mia attenzione.

Pfronten: chiesa di San Nicola

La chiesa barocca visibile oggi risale alla fine del 1600, ma già alcuni secoli addietro era presente nel paese di Pfronten una piccola chiesa.

Consacrata nel 1696 esternamente l’antico campanile, presumibilmente di origine gotica, rimase in piedi per decenni prima dei lavori di ristrutturazione che lo portarono all’altezza visibile oggi.

Si narra che Peter Hell il costruttore del campanile unitamente ad Anton Stapf lo fece così alto in modo da poterlo vedere dal suo paese, Röfleuten! E’ più probabile, invece, che i due già conosciuti esperti d’arte e direttori dei lavori volessero una elegante torre.

Appena varcato il portone d’ingresso il mio sguardo è carpito dall’affresco centrale nella navata che dà l’illusione di una grande cupola.

Pfronten, chiesa di San Nicola

Risalente al 1780 l’affresco fu opera del maestro Joseph Keller il cui suo autoritratto è rappresentato dall’uomo sulla destra con il cappello blu e nella parte inferiore dell’opera poittorica è visibile la data dell’opera.

Al centro si mostra San Nicola accolto nel cielo dalla SS. Trinità e da Giuseppe e Maria nella parte alta dell’affresco.

Pfronten, chiesa di San Nicola affresco centrale (particolare)

I due altari laterali minori che completano il trittico di altari risalgono agli inizi del 1800.

Altare minore: Resurrezione di Cristo

La Pala d’Altare nella parte sinistra della navata raffigura la Resurrezione di Cristo, quella a destra mostra la Sacra Famiglia opera di valore creata dal pittore veneziano Giovanni Antonio Pellegrini.

Lascio Pfronten e riprendo l’arteria stradale principale il cui panorama con lo sfondo del campanile della chiesa mi riporta alla mente il film del 1963 “La grande fuga” con il magistrale Steve McQueen, che ha avuto quale location anche la verde Algovia!

Informazioni utili

Pfronten comune bavarese di circa 10 mila abitanti è ubicato tra il verde della regione Algovia-Svevia bavarese. Dista circa 15 chilometri da Füssen e circa 135 chilometri dalla capitale bavarese (transitando per la “A96”); il confine di stato Austria-Italia (Brennero) si trova a circa 150 chilometri.

Potrebbe piacerti...

Errore sul database di WordPress: [Table './labavier_db/wp_comments' is marked as crashed and should be repaired]
SELECT SQL_CALC_FOUND_ROWS wp_comments.comment_ID FROM wp_comments WHERE ( comment_approved = '1' ) AND comment_post_ID = 13256 AND comment_parent = 0 ORDER BY wp_comments.comment_date_gmt ASC, wp_comments.comment_ID ASC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *