La Baviera

La città di Reit im Winkl

Circondata da una natura incontaminata Reit im Winkl è una apprezzata località turistica dell’Alta Baviera (“Oberbayern”), che conta circa 3.500 abitanti

Posto in incantevole posizione a 695 metri sul livello del mare con boschi e monti quale splendida cornice naturale, nel periodo invernale grazie alla favorevole posizione offre un innevamento apprezzato anche oltre i propri confini.

Reit im Winkl

Il nome del comune bavarese appare già per la prima volta in un documento agli inizi del 1200 e deriva da un antico insediamento stabilitosiv in una cavità di montagna.

Percorrendo le curate via che convergono verso le due principali arterie Tiroler Straße e Dorfstraße si gustano appieno alcune caratteristiche che rappresentano una costante di questi territori e che rendono questa parte della Baviera accogliente più che mai.

Reit im Winkl

La cura posta negli innumerevoli balconi fioriti che inondano di colori ogni abitazione, il rispetto esibito anche nelle più piccole cose, la costante presenza del “Maibaum“, simbolo delle tradizioni bavaresi fortemente esternate e tutelate, l’attenzione posta verso il “Heimatmuseum” sempre presente sia nelle grandi città che nei piccoli paesi, la fede religiosa posta nella chiesa al centro del nucleo urbano, sono peculiarità che ho trovato fin dalla mia prima permanenza in terra bavarese e che ancor oggi suscita in me profonda ammirazione!

Dorfstraße rappresenta l’arteria centrale del paese nelle cui immediate vicinanze si trova Rathausplatz che ospita l’edificio del primo cittadino e Hausbergstraße dove si mostra la Kath. Pfarrklirche St. Pankratius.

Reit im Winkl, Pfarrkirche St. Pankratius

Già alla fine del 1300 la chiesa fu menzionata in documenti ufficiali e l’edificio religioso che si vede oggi risale ai primi anni del 1900 (1912-13). Il campanile con la consueta cupola a bulbo di cipolla e croce dorata è visibile da ogni parte del paese.

L’interno caratterizzato dai tenui colori del bianco è ad unica navata in stile neo barocco. L’altare maggiore è il pezzo più pregiato degli arredi presenti grazie alla “Tavola dell’Altare” in marmo dove si mostra la statua di Cristo sulla croce.

Reit im Winkl, Pfarrkirche St. Pankratius altare maggiore

Precedono il coro i due altari laterali con la statua di San Pancrazio (a sinistra) e la bellissima raffigurazione barocca della Madonna con in braccio il Bambin Gesù coperta da un mantello dorato esaltata da una selva di raggi dorati e vegliata da due angeli.

Reit im Winkl, Pfarrkirche St. Pankratius interno

Non può mancare il “Heimatmuseum” aperto nel 1990 che racconta, come da consuetudine, storia e tradizioni locali.

Reit im Winkl vanta il comprensorio sciistico di Winklmoos-Alm diventato famoso negli anni ’70 grazie alle ragguardevoli gesta sportive della sciatrice Rosi Mittermaier qui nata.

Reit im Winkl, Maibaum

Ritorno nella piazza adiacente Dorfstraße che ospita il tradizionale “Maibaum” e il curato “Tourist Information” che ha aperto la visita di questa pittoresca cittadina bavarese per rinnovare i miei saluti e i miei ringraziamenti, prima di proseguire sulla “B305”!

Reit im Winkl, Tourist Information

Informazioni utili

Reit im Winkl è un piccolo comune di circa tre mila abitanti ubicata nel distretto di Traustein nella regione dell’Oberbayern. Attraversata dalla Deutsche Alpenstraße in questo tratto numerata 305 è una apprezzata località turistica soprattutto nel periodo invernale. La capitale bavarese dista circa 115 chilometri (tramite la “B305” e la “A8”), il verde “National Park Berchtesgaden” con l’idilliaco Koniggssee dista circa 65 chilometri (ma questo tratto di asfalto regala suggestivi panorami). Il confine di stato Austria-Italia (Brennero) si raggiunge dopo circa 195 chilometri percorrendo la “B305” la “A82 la “A93” e in territorio austriaco la “A12” e la “A13”.

Ringraziamenti

Si ringrazia il personale del “Tourist Information” di Reit im Winkl (Dorfstraße, 38) per la disponibilità fornita durante la visita della città bavarese.

Reit im Winkl, Tourist Information

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *