News

Emergenza sanitaria “Covid.19” in Baviera, settimo aggiornamento 2022

Dopo una lunga serie di valori in decremento legati alla pandemia da “Covid.19” la stampa bavarese riporta, quest’oggi, valori in aumento in Germania da circa una settimana anche se inferiori ai valori di metà febbraio (era 1.485 nel mio precedente capitolo di pari argomento).

Il 2 marzo il valore era 1.171,9, 1.174,1 il 3 marzo, 1.196,4 il 4 marzo, 1.220,8 il 5 marzo, 1,231,1 il 6 marzo, 1.259,2 il 7 marzo, 1.293,6 ieri (8 marzo) e 1.319 in data odierna (9 marzo 2022) con 124.764 nuove infezioni. Per quanto riguarda in valori riferiti su 100 mila abitanti su 7 giorni il dato peggiore della Germania arriva dalla città di Brandenburg a.d.Havel con 2.930,3 cui seguono altre quattro città con valori superiori a 2.000, tra cui la città di Colonia (Köln) con 2.695,8.

Il probabile motivo – continua la stampa – potrebbe essere attribuito alla sotto variante di Omicron1, definita “BA2”. Ma in alcune città della Germania la tendenza all’aumento dei valori potrebbe essere ricercata nelle feste legate al Carnevale come ad esempio a Colonia dove si è festeggiato il “Weiberfastnacht” e dove dopo una settimana i valori di contagi sono notevolmente aumentati.

Alla data dell’8 marzo 2022 in Germania hanno completato il ciclo vaccinale il 75,6% della popolazione totale e almeno il 57,5 ha ricevuto anche la terza dose. Sono circa 19,6 mil. le persone in Germania non vaccinate compresi circa 4 mil. nella fascia di età tra 0 e 4 anni.

Anche in Baviera i valori sono nuovamente in aumento ed attualmente lo stato federale bavarese ha la terza incidenza più alta dopo il Meclemburgo-Pomerania (Mecklenburg-Vorpommern) e la Sassonia-Anhalt (Sachsen-Anhalt). Dall’inizio della pandemia in Baviera si sono registrate più di 3 mil. di infezioni che hanno causato oltre 21.500 decessi.

I distretti che accusano i valori più alti sono: Garmisch-Partenkirchen (2.868,2), Regen (con 2.822,3), Freyung-Grafenau (con 2.595,9) e Rottal-Inn (con 2.532,8). Sotto il valore di 1.000 per 100 mila abitanti su 7 gg. soltanto Neustadt a.d.Aisch-Bad Windsheim (con 859,1) e Regensburg (960,8). Il valore più basso (migliore) lo registra Rosenheim con 103,8 (Stadt) e 98,2 (Landkreis) che rappresenta anche il valore più basso dello stato tedesco. La capitale bavarese (München) registra i valori di 1.223,8 (Stadt) e 1.131,9 (Landkreis).

Dal 20 marzo la maggior parte delle restrizioni legate alla pandemia da “Covid.19” saranno revocate a livello nazionale anche se ogni singolo stato federale dovrà essere in grado di applicare norme più severe qualora la situazione dovesse peggiorare.

Attualmente in tutti i castelli, palazzi e siti gestiti dall’Amministrazione statale Bavarese si applica la regola del “3G”, ovverosia può accedere chi è completamente vaccinato, chi è guarito e chi è risultato negativo con un test rapido (non più vecchio di 24 ore) o test PCR (valido 48 ore) da portare al seguito unitamente a un documento d’identità.

Tante sono le mostre allestite nei castelli e palazzi e tra queste cito l’interessante “incontro” con il biografo, storico ed esperto di Rre Ludwig II, Dott. Marcus Spangenberg (che conosco personalmente) presso il castello di Herrenchiemsee il prossimo 4 agosto 2022 (dalle ore 17.15): un viaggio serale con ricevimento e champagne, tour esclusivo del castello, menù di tre portate alla scoperta del “Re delle Fiabe” (Prezzo del biglietto 65 euro).

Fonti: SZ.de, Tz.de, BR24 con dati aggiornati al 9 marzo 2022.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.