News

Emergenza sanitaria “Covid.19” in Baviera, aggiornamento n. 15 del 2021

Numeri leggermente migliori quelli legati alla pandemia da Covid.19 in Baviera, rispetto a quanto pubblicato circa dieci giorni fa. Nel mio precedente articolo erano ben 9 le città/distretti che “accusavano” numeri superiori a 1.000 contagi per 100 mila abitanti su 7 giorni con Freyung-Grafenau a 1.651; i dati riportati stamattina (venerd’ 3 dicembre) certificano due città oltre quota 1.000, ancora Freyung-Grafenau con 1.116 e Weilheim-Schongau con 1.096.

La capitale bavarese registra i seguenti numeri: 422 in città (in diminuzione dal precedente dato numerico che era di 727) e 380 nel distretto (in diminuzione dal precedente dato numerico che era di 454).

L’incidenza in Germania si attesta a 442 con la città di Mittelsachsen (Sassonia, Sachsen capitale Dresda) che registra il dato più alto con 2.062 casi (per 100.000 abitanti su 7 giorni), seguita da Sächsische Schweiz-Osterzgebirge (Sassonia, Sachsen) con 1.994, da Saalfeld-Rudolstadt (Turingia, Thuringen capitale Erfurt) con 1.614, Elbe-Elster (Brandeburgo, Brandeburg, capitale Postdam) con 1.569, Erzgebirgskreis (Sassonia, Sachsen) con 1.494, Bautzen (Sassonia, Sachsen) con 1.476, Saale-Orla-Kreis (Turingia, Thuringen) con 1.461. Seguono altre 19 città con valori superiori a 1.000 casi per 100 mila abitanti su 7 giorni.

Per quanto riguarda le dieci più grandi città della Germania per numero di abitanti partendo dalla maggiore ovverosia Berlino, questi sono i dati attuali legati alla pandemia da “Covid.19”: Berlino (Berlin, 360,7), Amburgo (Hamburg, 203,2), Monaco di Baviera (München, 422,9), Colonia (Köln, 454,1), Francoforte (Frankfurt am Main, 347,5), Stoccarda (Stuttgart, 340,3), Düsseldorf (id. 304,1), Dortmund (id, 284,7), Essen (id, 252,7), Lipsia (Leipzig, 696,9).

E’ terminata la riunione di Gabinetto presieduta dal Primo Ministro bavarese Markus Söder (CSU) che preannuncia -come riportato dalla stampa – nuove restrizioni riguardanti lo Stato libero della Baviera in relazione alla diffusione del virus Sars-Cov2. Novità che riguarderanno anche il tema “Scuola” con la ventilata ipotesi di “tamponi” anche per le più piccole fasce d’età e vacanze natalizie che, attualmente, inizieranno come previsto dal calendario scolastico senza ulteriori sospensioni.

Il governo bavarese vuole “risarcire” i commercianti per il mancato guadagno durante i tradizionali “Mercatini natalizi” con uno stipendio che coprirebbe alcuni mesi.

Anche se i numeri sono in leggera flessione (in calo da una settimana l’incidenza dei contagi pur se continuano ad aumentare i ricoveri in terapia intensiva) – come riportato dalla stampa – Söder ha annunciato nuovi inasprimenti per contenere e ridurre i contagi e liberare le terapie intensive, con l’allargamento della regola del “2G” anche ai negozi di vendita al dettaglio, escludendo i negozi necessari per il “bisogno quotidiano”, fermo restando le restrizioni già in atto anche per i ristoranti all’aperto. Restrizioni implementate, in futuro, anche per i contatti laddove vi sia almeno una persona non vaccinata. Stop agli spettatori per le partite di calcio a decorrere da questo fine settimana (misura non seguita comunque negli altri Land).

Regola “2G” (vaccinato o guarito, con esenzione per i bambini fino a 12 anni e 3 mesi di età) attualmente necessaria per accedere ai palazzi e castelli dell’Amministrazione Statale Bavarese dei Castelli, Giardini e Laghi” (“Bayerische Verwaltung der staatlichen SchlösserGärten und Seen“). E’ aperto il castello di Neuschwanstein (prenotazione obbligatoria) e il castello di Linderhof (nessuna prenotazione è richiesta), chiuso l’ultimo dei tre castelli voluti da Re Ludwig II. A Monaco sono aperti la Residenz, il Teatro Cuvillès, il castello di Nymphenburg e il Marstallmuseum, il cui accesso è possibile senza prenotazione; rimangono chiusi la Statua della Bavaria, il Tesoro della Residenz e i vari edifici che compongono il vasto parco di Nymphenburg.

Fonte: Br24, AZ.de, Tz.de; dati del R.K.I. aggiornati alle 00.00 del 3.12.2021).

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.