News

Emergenza sanitaria “Covid.19 ” in Baviera, secondo aggiornamento (novembre 2020)

L’emergenza sanitaria legata alla pandemia da “Covid.19” sta richiedendo severe misure in Baviera come in tutto il territorio tedesco.

La città di Monaco ha segnalato 509 nuovi casi (dati aggiornati al 26.11.2020; giorno precedente 496) che porta il totale complessivo a 28.628 unità (con un aumento di quasi 4 mila casi dal mio ultimo capitolo, lo scorso 18 novembre). Numero che include 22.472 persone guarite (erano 18.112), 5.826 attualmente positivi e 330 persone decedute (giorno precedente 324; erano 287 lo scorso 18 novembre). Il numero di riproduzione “R” per la capitale bavarese è 1,03 (giorno precedente 0,96 in aumento rispetto a dieci giorni or sono). L’indice di contagio negli ultimi 7 gg/100 mila abitanti fortunatamente si abbassa tornando sotto quota 200 e attestandosi a 170,2 (era oltre 200 lo scorso 18 novembre).

In Baviera i casi complessivi hanno superato quota 198 mila (dati aggiornati al 26 novembre 2020) con oltre 3 mila nuovi contagi permanendo sempre al secondo posto dopo il Land del Nord­rhein-West­falen (con 250 mila casi complessivi). Ancora alti sono comunque i casi rapportati su 7 gg per 100 mila abitanti delle diverse città e circoscrizioni (Landkreis) della Baviera: pochi sono quelli che hanno un indice sotto quota 100 (Landkreis Garmisch-Partenkirchen, Landkreis Welheim-Schoungau, Landkreis Starnberg, Landkreis Ansbach, Landrkreis Kulmbach, Landkreis Bamberg, Landkreis Kitzigen, Landkreis Würzburg) e più di uno quelli che hanno superato la soglia di 300 casi per 100mila ab. (stadt Passau, Landkreis Passau, Landkreis Regen, Landkreis Freyung-Grafenau).

In Germania i casi complessivi hanno superato quota 1 mil. con un aumento giornaliero di 15.500 casi e più di 15.500 persone decedute.

A puro titolo di raffronto i casi complessivi in Italia (aggiornati alla stessa data) hanno superato 1,5 mil. (1.509.000) con, purtroppo, altri 29 mila casi giornalieri e cosa ancor più grave oltre 52 mila persone decedute! La regione che guida questa triste classifica è la Lombardia (per estensione 1/3 della Baviera e con circa 2,5 mil. di abitanti in meno) con quasi 400 mila casi complessivi (che comprendono circa 140 mila casi attivi, 230 mila persone guarite e oltre 21 mila persone decedute, purtroppo!)

Come annunciato lo scorso giovedì il Consiglio dei Ministri bavaresi ha preannunciato ulteriori misure restrittive in caso di peggioramento dei dati relativi al contagio visto che attualmente circa un terzo delle città e distretti bavaresi presenta un tasso d’infezione molto alto, in attesa della nuova riunione in programma a metà dicembre, come annunciato dal Primo Ministro della Baviera Markus Söder (CSU). Aperture nel settore del turismo e dell’ospitalità durante le festività natalizie e per il Capodanno, sono assolutamente impensabili oggi!

In relazione al tema della vacanze invernali sulla neve (tema attuale in questi giorni) il Primo Ministro bavarese ha affermato di voler vietare i brevi periodi di “vacanze bianche” nella vicina Austria presupponendo autorizzazione solo per “validi motivi”.

Le attuali norme restrittive in vigore dallo scorso 2 novembre a Monaco e in tutta la Germania continueranno ad essere in vigore, come sancito lo scorso 25 novembre dai diversi Organismi regionali di concerto con l’apparato statale. Norme restrittive che la Baviera intendere ulteriormente inasprire.

Come purtroppo già decretato il suggestivo “Münchner Christkindlmarkt” è stato annullato ma la città di Monaco vuole “regalare” un momento di serenità e allegria organizzando l’evento on-line. Ma di questo ne riparliamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *