News

Emergenza sanitaria “Covid.19” in Baviera, aggiornamento n. 14 del 2021

Continuano purtroppo a salire i dati riferiti alla pandemia da “Covid.19” in tutta la Baviera. Soltanto cinque giorni fa come riportato nel mio capitolo erano 5 le città/distretti che avevano superato quota 1.000 contagi per 100 mila abitanti su 7 giorni. Oggi i dati sono ulteriormente peggiorati con 9 città/distretti oltre quota mille: Freyung-Grafenau: 1.651 (erano 1.072 il 16 novembre); Rottal Inn: 1.592 (erano 1.281) Passau: 1.317; Traustein 1.1.60 (erano 1.003); Berchtesgadener Land: 1.152 (erano 1.095); Müldorf am Inn: 1.122 (erano 1.065); Landshut: 1.092; Deggendorg: 1.076; Dingolfing-Landau: 1.040 (erano 1.000), con la capitale bavarese che registra rispettivamente 727 e 454 casi per 100 mila ab. su 7 gg. in città e nel distretto (Kreis), a fronte di 414 e 408 casi registrati lo scorso 16 novembre.

Nove sono invece le città/distretti che hanno superato quota 1.000 casi nel resto della Germania con il valore più alto registrato in Sassonia (Landkreis Sächsische Schweiz-Osterzgebirge) con il dato numerico attestato a 1.619 con la fascia della Germania occidentale che registra dati migliori.

I numeri riportati evidenziano il Land bavarese quale quello con la situazione peggiore rispetto a tutti gli altri “Länder”. Prendendo in considerazione le prime 20 città o distretti con valori superiori a 1.000 , ben 8 appartengono alla regione che annovera prestigiosi “Brand” quali BMW, Audi, Man, Siemens, per non citarne che alcuni. Per quanto riguarda le città bavaresi più importanti e conosciute ecco i dati (in ordine decrescente, non tengono conto dei dati riferiti ai distretti): Altötting, 976; Passau, 849; Rosenheim, 846; Landshut:, 708; Kempten, 685; Ingolstadt, 633; Bad Tölz-Wolfratshausen: 594; Landsberg am Lech, 574; Regensburg, 556; Augsburg, 481; Lindau, 478; Bamberg, 467; Aschaffenburg, 442; Garmisch-Partenkirchen, 441; Bayreuth , 421; Nürnberger, 380; Kulmbach, 347; Coburg, 335; Würzburg, 332; Bad Kissingen, 325; Amberg, 233.

Cancellati tutti i “Mercatini Natalizi” in Baviera come annunciato dal Presidente Markus Söder, per quanto riguarda la capitale bavarese, al limite della capienza nei reparti di terapia intensiva, il primo cittadino Dieter Reiter sta valutando di annullare anche i tradizionali fuochi d’artificio di Capodanno. “La situazione nei reparti di terapia intensiva è drammatica con il personale medico al limite delle prestazioni”, ha dichiarato il primo cittadino nel programma televisivo della BR “Sonntags Stammtisch”.

Secondo il “Robert Koch Institut” si prevedono altre aree a forte rischio in Europa con possibili restrizioni che per quanto riguarda la Germania sono già attive in alcuni “Land” come la Sassonia (Sachsen) che limita gran parte della vita pubblica chiudendo tutte le strutture culturali e ricreative o come il Baden-Württemberg, dove in alcuni distretti le persone che non sono state vaccinate possono uscire di casa da domani (lunedì 22 novembre) solo tra le ore 21.00 e le ore 05.00 e solo per inderogabili motivi.

Nella giornata odierna (domenica) la stampa locale riporta di una particolare operazione dei Vigili del Fuoco (Feuerwehr) nell’Eisbach.ossibilitati a recarsi oltreoceano! Sabato è giunta comunicazione di uno scooter elettrico affondato nell’Eisbach in prossimità dell’onda più famosa di Monaco luogo “cult” per i surfisti (Surfer) e potenziale pericolo per gli stessi. In collaborazione con gli stessi surfisti i Vigili hanno disincagliato il mezzo che trasportato dalla corrente è stato “ripescato” poco lontano!

Rimango, come sempre, a disposizione per ogni ulteriore informazione (nella foto: l’interno della chiesa dedicata a San Martino (Kirche Sankt Martin) a Marktoberdorf (Ostallgäu, vicino Kempten).

Fonti: Merkur.de, z.de, Br24 (dati numerici forniti dal Robert Koch Institute aggiornati al 21.11.2021).

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.