Monaco News

Il Mondo BMW: “BMW Welt” e “BMW Museum”

La “BMW” acronimo di “Bayerische Motoren Werke” ovvero “Fabbrica di motori bavaresi” nasce dalla fusione di due industrie cittadine ubicate a Monaco di Baviera, come fabbrica per motori di aerei nel 1917, anno ufficiale della sua fondazione.

L’avveneristico grattacielo a forma di cilindro, “Headquarter” della casa automobilistica bavarese insieme all’adiacente spazio espositivo a forma di ciotola e al complesso la cui architettura rimanda a forme spaziali ospitano il “BMW Museum” e il “BMW Welt” che raccontano la storia di questo emblematico “marchio” conosciuto ed apprezzato nel mondo!

Il “Mondo BMW”, insieme al “Audi Forum” di Ingolstadt al “Mercedes Benz Museum” di Stoccarda e al “Porsche Museum” di Zuffenhausen (quartiere della capitale del BW), in un’area tra Baviera e Baden Wurttemberg rappresenta il “triangolo” delle quattro ruote che attira ogni anno centinaia di migliaia di visitatori provenienti da ogni dove.

Ma anche delle due ruote perchè nella lunga storia del prestigioso marchio bavarese è profondamente radicata la cultura delle due ruote con una importante produzione marchiata “BMW” in essere ancor oggi!

Il “BMW Welt” raffinato complesso a disposizione dei visitatori rappresenta il prezioso biglietto da visita per chi calca questa location. Una lunga serie di prestigiose auto, delizia per gli occhi, sono in bella mostra pronte ad essere ammirate e toccate con mano.

BMW, Mini e Rolls Royce catturano le attenzioni anche dei neofiti e al centro del complesso è presente la BMW “Isetta” che è stata la prima autovettura prodotta in serie nel 1955 su licenza della casa automobilistica italiana, spesso in giro per il vasto complesso insieme ai meravigliati visitatori.

Il complesso si avvale di una serie di postazioni interattive dove il futuro acquirente può configurare la propria autovettura con tutti gli optional del caso, di simulatori di guida, proiezione in “3D” e “stazioni” dove è data la possibilità di conoscere i componenti e i materiali usati nel processo produttivo BMW, non tralasciando gli argomenti attuali legati alle quattro ruote quali la sostenibilità e l’innovazione, capisaldi oggi giorno in ogni ambnito.

Meritevole di accurata attenzione e la “mostra” dedicata ai modelli “M”, sinonimo di prestazioni elevate, confort ai massimi livelli e vive emozioni che si sprigionano nel momento in cui si ha davanti il volante di una di queste prestigiose auto…

Al piano superiore ecco la sezione dedicata alle due ruote dove sono esposti alcuni fiammanti modelli che attirano le attenzioni non solo degli appassionati motociclisti.

BMW Welt con la Prof.ssa Ferlini dell’Istituto Sup. “Montalcini” di Argenta (FE) durante la gita d’istruzione

Di fronte sempre al livello superiore raggiungibile con un percorso dedicato si trova la sezione della consegna delle auto nuove alla clientela con una procedura particolare che rende l’acquisto ancor più affascinante.

In Germania esiste una metodologia di vendita che altrove non è molto affermata e che potrebbe riassumersi come “franco fabbrica”, ovverosia ritiro dell’auto acquistata direttamente presso lo stabilimento come a dire appena uscita dalla produzione con tecnici e solerti addetti alle vendita in grado di soddisfare ogni domanda relativa alla propria nuova fiammante BMW, in una location tanto elegante quanto piacevole!

Completano l’elegante complesso del BMW Welt l’immancabile BMW Shop e una raffinata cucina pronta a soddisfare ogni palato!

Il ponte, dal piano superiore, che porta dinanzi all’ingresso del “BMW Museum” già di per se rappresenta motivo di attrazione e non mancano le emblematiche foto ricordo dove spicca l’iconico grattacielo marchiato BMW.

Aperto nel 1973 il BMW Museum è uno dei musei più visitati sul suolo tedesco e testimonia l’importanza e il successo più che centenario dell’inconfondibile azienda automobilistica.

Creato dall’architetto Karl Schwanzer che immaginava l’edificio come una continuazione della strada in uno spazio chiuso, si sviluppa su un area espositiva di oltre 5 mila metri quadrati che comprende 25 aeree tematiche e oltre 120 oggetti in esposizione tra autovetture, motociclette, motori e componentistica, oltre a interessanti “punti” informativi e una serie continua di mostre che spaziano su vari “temi” legati alla mobilità.

Gli elementi architettonici con rampe e piattaforme che si destreggiano armoniosamente contribuiscono a rendere il percorso museale che si sviluppa per circa mille metri una esperienza assai interessante sotto ogni punto di vista.

Il percorso parte dalla sala espositiva dedicata al “Design” che culmina con la fase della progettazione.

Si passa alla storia del marchio BMW: la nascita dell’azienda come fabbrica per motori di aeroplani per passare alla produzione di auto e moto.

Una ampia sezione è anche dedicata alle due ruote con l’esposizione della mitica BMW “R32” (foto) per arrivare alla BMW “K1” prima motocicletta della casa bavarese ad essere equipaggiata con un motore a 16 valvole.

Proseguendo assai interessante è l’area dedicata alla tecnologia con una panoramica sui motori del marchio bavarese.

Particolare attenzione merita la BMW “507” (foto) di color bianco appartenuta a Elvis Presley riportata ai fasti originali grazie al pregevole lavoro del team BMW.

Non può assolutamente mancare l’area dedicata ai successi sportivi della casa automobilistica rappresentata da un’elica stilizzata che spaziano dai successi in F1 fino alle corse motociclistiche.

Un area è dedicata alla “Serie” che tratta l’evoluzione delle maggiori “Serie” di auto che hanno contraddistinto la storia del marchio: qui particolare attenzione è dedicata alla “Serie 3”, tra le più vendute a livello globale per arrivare ai modelli marchiati “M”, premium per prestazioni sportive ai vertici della categoria.

Vi è anche la sezione dedicata al periodo in cui la BMW agiva come fabbrica di motori per aerei durante la prima grande guerra con documenti, pannelli e fotografie che rievocano questo periodo.

Meritevole di una foto è l’insieme di tutte le “targhette” disposte su diversi livelli ognuno rappresentante un periodo temporale che rappresentano l’intera produzione automobilistica bavarese in un’opera che per la sua straordinarietà cattura l’attenzione di tutti, nessuno escluso.

Una ampia sala a forma di teatro è la location dove vengono riprodotti interessanti “movie” che ripercorrono la storia di questo “Premium-Brand” bavarese.

La visita non può dirsi conclusa senza una sosta al fornito ed elegante “Shop” magari per un acquisto di un auto…in miniatura e, volendo, al “M1 Bistro” per un piacevole break a beneficio del palato.

Informazioni utili

Il “BMW-Welt” e il “BMW Museum” adiacenti tra loro (e collegati da una passerella assai avveneristica) sono a Monaco di Baviera in Olympiapark 2 a due passi dal curato Olympiapark, una delle grandi aree verdi della capitale, distanti circa 7 chilometri dalla centralissima Marienplatz. Essi sono facilmente raggiungibili sia in auto (percorrendo il Mittlerer Ring “B2R”), sia con la U-Bahn (linea 3 da Marienplatz direzione Moosach, fermata Olympiazentrum, indi circa 5 minuti a piedi), sia in autobus (linee 173,177,178). La visita al “BMW Welt è gratuita tutti i giorni domenica compresa (NB.: il BMW Welt è chiuso nei giorni 2, 3, 4, e 5 maggio e nei giorni 8, 9, 10 e 11 maggio 2023). Il BMW Museum è aperto dal martedì alla domenica dalle ore 10,00 alle ore 18,00 (ultimo accesso ore 17.30). Costo del biglietto € 10,00 (ridotto € 7,00); prezzo cumulativo per famiglia (massimo 2 adulti e 3 ragazzi sotto i 18 anni): € 24,00.

Potrebbe piacerti...

Errore sul database di WordPress: [Table './labavier_db/wp_comments' is marked as crashed and should be repaired]
SELECT SQL_CALC_FOUND_ROWS wp_comments.comment_ID FROM wp_comments WHERE ( comment_approved = '1' ) AND comment_post_ID = 12045 AND comment_parent = 0 ORDER BY wp_comments.comment_date_gmt ASC, wp_comments.comment_ID ASC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *