I miei viaggi

Norimberga la città del giocattolo

Parte terza:

Purtroppo, la leggera ma costante pioggia che ci accompagna fin da stamattina pone il definitivo veto alla visita del grande giardino zoologico (uno dei più belli e grandi d’Europa  con all’interno l’unico delfinario della Germania meridionale!) ed apre le porte alla visita di un altro interessante museo quello dei giocattoli!

Bisogna sapere che già dal Medioevo la compravendita di giocattoli  era una pratica  nota a Norimberga, poiché qui risiedevano  molti fabbricanti di giocattoli.

Nel diciannovesimo secolo arrivò il massimo splendore per la produzione di giocattoli e dal 1950 Norimberga è la sede della prestigiosa mostra del giocattolo più importante nel panorama mondiale.

Nel centro cittadino in Karlstrasse  all’interno di un imponente palazzo si trova il Museo dei giocattoli (Spielzeugmuseum) e noi tutti (adulti) siamo pronti per ritornar bambini!

Il tempo di fare i biglietti che appena iniziato il tour  Angela e Monia vengono immediatamente conquistate dalle decine e decine di bambole presenti:  di stoffa, di porcellana, di legno, tutte veramente molto particolari e tutte molto belle. A fianco alle bambole poi,  in diverse teche si mostrano diverse case in miniatura complete di ogni minimo particolare che colpiscono anche noi …maschietti!

Arriviamo finalmente nel reparto per bimbi dove si presentano ai nostri occhi decine e decine di giocattoli metallici, molti dei quali risvegliano la nostra fanciullezza (mia e di Francesco) per essere stati compagni dei nostri giochi,  tanti anni fa.

Bellissimi sono i tantissimi soldatini presenti tutti finemente lavorati e  conservati in lucidissime teche, come bellissimi sono i vari mezzi di trasporto presenti e veramente da ammirare è  il plastico ferroviario presente con decine e decine di treni in movimento con tantissimi bambini estasiati da questo splendore. L’ultima sezione è dedicata  ai nuovi giochi elettronici, qui rappresentati dai primi a comparire sul mercato.

Tantissime sono le foto che scattiamo in questo museo, come  tantissime sono le volte che all’unisono noi adulti ripetiamo la frase

“te lo ricordi questo?”.

Un paio di ore di sana allegria dove anche noi adulti siamo felicemente tornati indietro nel tempo, ripercorrendo la nostra spensierata fanciullezza!

Un’altra interessante giornata volge alle spalle: domani ultimo breve giro del centro storico prima di continuare il nostro viaggio alla scoperta di questa magica regione tedesca!

Un cielo terso e sgombro da nuvole è l’ideale per un ultimo giro della città!

Con l’efficiente U-Bahn in pochi minuti siamo alla stazione Am Plarrer a pochi passi dalla solida cinta muraria.

Ripercorriamo Ludwigstrasse indi Karolinenstrasse per arrivare dinanzi alla Chiesa di San Lorenzo. Attraversiamo il Museumbrucke e proseguendo oltre il cuore  della città giungiamo dinanzi alla Fortezza Imperiare  “Kaiserburg”, che domina con la sua imponenza tutto il nucleo storico. Essa  è stata una delle residenze imperiali più importanti di tutto il Medioevo. La passeggiata che facciamo all’interno di questa fortezza ci riporta indietro nel tempo….ma il tempo trascorre e prima di lasciare la città è doveroso l’acquisto dei popolari “Nurnberger Lebkuchen”, i famosi e prelibati biscotti!

Veramente prelibati se ancor prima di partire già tutti noi ne abbiamo pregustati diversi!

Prima di concludere, come sempre , alcune info utili.

Norimberga dista da Monaco di Baviera, 160 Km e circa 380 dal confine italo-austriaco del Brennero.

Anche a Norimberga molto efficiente è il servizio pubblico con 5 linee di metro contrassegnate dalla lettera “U” e 3 della linea extracittadina, la S-Bahn.

Informazioni turistiche presso Konigstrasse, 93 (di fronte alla stazione centrale), oppure in centro presso Haupmarkt, 18 (la piazza del mercato).

Alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *