Il mio libro

Le nuove presentazioni del mio libro a Cuneo

Le due presentazioni avvenute nei giorni scorsi in provincia di Cuneo grazie al mio libro “Baviera la terra di Re Ludwig”, sono state motivo di rinnovato piacere.

Apparire sulla stampa locale, ricevere il plauso da tutti i partecipanti intervenuti alle presentazioni-conferenze del mio libro, ottenere il prezioso compiacimento da professionisti “vicini” al mio (lungo) discorso, sono stati i nuovi “testimonial” di questo mio costruttivo impegno, di questo mio incrollabile amore, nato forse per caso ma, per come esso si è sviluppato, sicuramente latente in me.

Borgo san Dalmazzo, Libreria “Sognalibro” particolare della mostra fotografica

Le emblematiche foto in esposizione e quelle presentate in rapida carrellata quale preludio dell’evento letterario, unitamente ai  numeri, improbabilmente ripetibili, in essere da quel primo viaggio nel 2007, sono state valide garanzie della mia “performance”.

Slide di apertura della mia presentazione

Discorso (come tutti i precedenti) che non è partito dal raccontare il mio libro a puro titolo pubblicitario, ma è stato aperto da una sintesi storico-geografica sulla Baviera, il più grande Land della Germania, al secondo posto per numero di abitanti e con una economia tra le più solide in campo europeo.

La trattazione è continuata con una interessante descrizione della capitale bavarese, Monaco, ai vertici delle classifiche per qualità della vita, con i suoi innumerevoli musei, tra i quali meritano una citazione particolare il Deutsches Museum e l’Alte Pinakothek, un giardino pubblico tra i più grandi al mondo, l’Englischer Garten, 3 orchestre di fama mondiale e per la lodevole convivenza tra innovazione e lederhose, il tradizionale pantalone in pelle.

La concomitante Oktoberfest a Monaco è stata l’occasione per parlare della storica festa di fama mondiale, della bevanda principe e dell”antico “Reinheitsgebot”, l’Editto della Purezza datato 1516.

Due filmati con eloquenti foto tratte dalle mie permanenze in terra bavarese hanno anticipato la mia esposizione relativa a Ludwig II, il re bavarese menzionato nel titolo del volume!

Il sottoscritto dopo aver raccontato alcuni importanti eventi della vita del sovrano come la prima presenza a un opera di Wagner nel teatro di Corte (2 febbraio 1861), l’allontanamento dello stesso da Monaco (10 dicembre 1865), la partecipazione (non voluta) alla guerra delle Sette Settimane (maggio 1866), la famosa “Kaiserbrief” (30 novembre 1870) e aver descritto i suoi famosi castelli che hanno reso la Baviera conosciuta nel mondo, ha evidenziato la sua sfortunata esistenza, il suo animo nobile e generoso, definendolo geniale, colto, sensibile…

Sono così arrivato al mio libro, al mio manoscritto di 800 pagine, in bella mostra per l’occasione, ricco di annotazioni, frasi, parole, appunti, rimandi, ma anche pieno di cancellature, frecce, asterischi. Libro premiato al 7° Concorso di Letteratura Internazionale a Pontremoli nel maggio dello scorso anno, impreziosito da una prefazione concessa dal Sindaco di Kaufbeuren, Stefan Bosse (conosciuto personalmente), da 60 foto a colori alcune delle quali concesse dai competenti Organismi bavaresi, da una serie di informazioni utili (ben 18 pagine!) comprendenti anche diverse distanze chilometriche. Un libro, come detto dalla validissima conduttrice che non è solo una asettica guida ma un lungo racconto tra le bellezze paesaggistiche e storiche di questa regione con un occhio di riguardo alla emblematica figura di Ludwig II!

Alcuni coinvolgenti video con foto dedicate ai castelli e alla vita di Re Ludwig hanno catalizzato l’interesse di tutti i presenti, conquistati dal mio racconto ed entusiasti allorquando la validissima conduttrice ha anticipato il comune impegno per organizzazione un tour culturale in Baviera, grazie all’interesse di una Agenzia di Viaggi locale!

E, come detto in apertura, ricevere i sentiti applausi dei presenti, stringere loro la mano, rispondere a innumerevoli domande, firmare le copie del mio libro, sono stati momenti di grande orgoglio che difficilmente dimenticherò!

Ringraziamenti

Si ringrazia l’Associazione culturale “Amici di Demonte” unitamente all’Amministrazione Comunale di Demonte per la concessione del “Salone delle Feste” di Palazzo Borelli a Demonte (CN), quale preziosa sede per la presentazione del mio libro, venerdì 27 settembre 2019. Grazie altresì a Francesca Barbero, per il servizio fotografico dell’evento e la concessione delle foto. Sentitissimi ringraziamenti esterno a Stefania Gravina, titolare della libreria “Sognalibro” di Borgo San Dalmazzo (CN). Serietà, spiccata competenza e squisita disponibilità sono state le qualità esternate dalla titolare fin dal primo colloquio telefonico. L’elegante libreria “Sognalibro“, impreziosita da lodevoli idee per grandi e piccini di Borgo San Dalmazzo luogo della presentazione di sabato 28 settembre 2019 è stata la perfetta location dell’evento letterario, impreziosito da una mostra fotografica con foto tratte dai miei viaggi che ha riscosso positive esternazioni. A Stefania Gravina va il merito di aver organizzato i due incontri letterari nei comuni di Demonte (27 settembre) e Borgo San Dalmazzo (28 settembre) che sono stati assai graditi dal pubblico, con innata esperienza e considerevole competenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *