Chiese, Monasteri e Abbazie, La Baviera

La Welfen Münster di Steingaden

La chiesa “Welfen Münster” consacrata a San Giovanni Battista, è la testimonianza presente ancor oggi che racconta il fulgido passato di Steingaden.

Steingaden, Pfarrkirche St. Johannes Baptist

Nel lontano 1147 il Duca Welf VI (Herzog Welf VI) fondò il Monastero Premostratense di Steingaden (“Prämonstratenser -Klosters Steingaden”) e trenta anni dopo vi fu la consacrazione della preziosa chiesa romanica i cui dettami stilistici sono visibili ancor oggi.

Depredata e rovinata a seguito delle lotte che infiammarono la guerra dei Contadini nel 1525, fu in seguito gravemente danneggiata durante la guerra dei Trent’Anni.

Nel 1803 all’indomani della Secolarizzazione (“Säkularisation”) il Monastero fu abbandonato con gravi danni all’intero complesso per divenire la chiesa parrocchiale (“Pfarrkirche St. Johannes Baptist”) che si ammira oggi (dopo una importante opera di restauro durata circa due anni – dal 2017 – che ne aveva vietato l’accesso!)

Visibile da lontano grazie alle due possenti torri del XII secolo che si elevano per 35 metri l’esterno della chiesa ricalca i dettami del romanico.

Steingaden, Pfarrkirche St. Johannes Baptist

Il vestibolo che annuncia l’ingresso nel luogo religioso custodisce un portale romanico impreziosito da una elaborata decorazione, timpano riprodotto in epoca recente (un frammento originale è conservato presso il “Bayerisches Nationalmuseum” di Monaco) e da una serie di pitture parietali che rappresentano la genealogia del suo fondatore.

Steingaden, Pfarrkirche St. Johannes Baptist (vestibolo)

L’interno della chiesa che si estende complessivamente per 60 metri sviluppandosi nella navata principale e nelle due laterali, mi lascia ancora una volta senza fiato e mi devo accomodare per poter meglio ammirare il prezioso luogo religioso di Steingaden!

Steingaden, Pfarrkirche St. Johannes Baptist (interno, particolare del coro

Le opere presenti ripercorrono diversi periodi e richiamano i dettami rinascimentali (stalli del coro del 1534), del primo barocco (altare maggiore, stucchi, due altari laterali risalenti al 1660) e del rococò (stucchi, affreschi, pulpito, organo, due altari laterali) in occasione della celebrazione dei 600 anni dalla fondazione (1747).

Steingaden, Pfarrkirche St. Johannes Baptist (interno)

La navata centrale (Mittelschiff) si presenta come uno tra gli interni religiosi in stile rococò più belli della Germania meridionale, ridisegnata in occasione del 600° anniversario del monastero dal 1740 al 1751.

L’altare maggiore racchiuso da quattro colonne fu costruito intorno al 1660 e mostra ai lati delle colonne le figure di Girolamo e Agostino, aggiunti in epoca recente.

Steingaden, Pfarrkirche St. Johannes Baptist (altare maggiore)

Gli stalli del coro furono creati nel 1534 dopo i danni subiti a seguito della guerra dei Contadini e riportano l’anno e le iniziali (H.S.) dell’artista di Memmingen.

L’affresco nella volta del coro raffigura San Norberto che prevede la fondazione di Steingaden, opera di Georg Johann Bergmüller

Steingaden, Pfarrkirche St. Johannes Baptist (affresco della volta del coro)

Meritano di essere citati gli altari laterali minori anch’essi opera dell’artista dell’altare maggiore creati nello stesso periodo.

Steingaden, Pfarrkirche St. Johannes Baptist (altare dei 14 Santi e di Sant’Antonio (dietro)

Come da ammirare sono i numerosi affreschi che decorano la volta e le pareti della chiesa, tutti riconducibili alla stessa mano.

Steingaden, Pfarrkirche St. Johannes Baptist (affresco della navata, particolare)

L’elaborato pulpito rococò creato dall’artista Anton Sturm di Füssen risale al 1747 e mostra nella parte superiore l’angelo con le parole tratte dalla Bibbia: “Beati coloro che ascoltano la parola.”

Steingaden, Pfarrkirche St. Johannes Baptist (pulpito)

L’organo costruito nel 1743 è stato rinnovato in epoca recente seguendo l’impianto storico dell’epoca.

Steingaden, Pfarrkirche St. Johannes Baptist (organo)

L’affresco sopra l’organo rappresenta il fondatore di Steingaden con suo figlio e con l’abate di Rot (Svevia) durante i lavori di costruzione del monastero.

Steingaden, Pfarrkirche St. Johannes Baptist (affresco dell’organo, particolare)

Ai lati del portale d’ingresso sono raffigurati il fondatore del luogo religioso Welf VI e suo figlio Welf VII, opere create intorno alla metà del 1700.

Steingaden, Pfarrkirche St. Johannes Baptist (portale)

Interessante il Museo del Monastero (“Klostermuseum im Pfarrhof”)ubicato nella canonica della chiesa che racconta in diverse sale espositive la storia del Monastero ed ospita una lunga serie di oggetti e pitture riconducibili ad epoche passate. Nelle immediate vicinanze la Welfenbrunnen e la Welfenstraße in ricordo del fondatore.

Informazioni utili

Steingaden è un piccolo comune bavarese dell’Alta Baviera (Oberbayern) con circa 2.500 abitanti attraversato dalla “SS17”, nel distretto di Welheim-Schoungau. La chiesa parrocchiale ubicata nel cuore del nucleo urbano è visitabi durante tutto l’anno, con ingresso libero. Dista pochi chilometri dalla “Wieskriche” patrimonio UNESCO e circa 20 chilometri da Füssen. La capitale bavarese è raggiungibile percorrendo circa 80 chilometri (transitando per la “B2” e la “A95”). Il confine di stato Austria-Italia (Brennero) dista circa 140 chilometri (transitando per Garmisch-Partenkirchen tramite la “B2” e in territorio austriaco la “B177”, la “A12” e la “A13”).

Ringraziamenti

Si ringrazia il personale del “Tourist Information” ubicato in Krankenhausstraße 1 per la collaborazione fornita in più di una occasione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *