News, Senza categoria

Il quadro di Neuschwanstein, opera di Vittorio Gobbato

Castello di Neuschwanstein opera di Vittorio Gobbato
Castello di Neuschwanstein opera di Vittorio Gobbato

“Ad Antonio Quarta con tanta stima e amicizia”. Questa è la dedica che leggo ogni volta che mi soffermo ad ammirare il quadro che raffigura il castello voluto da Ludwig II Re di Baviera, Neuschwanstein, nel salotto di casa. L’ opera è il prezioso dono dell’affermato artista Vittorio Gobbato di Varese che ha riprodotto con competenza e illuminata maestria il celebre maniero, luogo che suscita in me, sempre, profonde emozioni!

La composizione pittorica che riproduce, fedelmente, il castello, mai terminato, di Neuschwanstein ripreso da sud est, misura 50×35 e fa bella mostra tra le numerose “memorabilies” legate al sovrano bavarese e alla tanto amata regione bavarese!

Contemplo l’opera in silenzio mentre il mio sguardo parte dal portone di ingresso per soffermarsi un momento alla Torre Quadrilatera ubicata a fianco del “Palazzo dei Cavalieri” con la sua piccola torre. Il mio sguardo, poi, si ferma al ammirare il “Gineceo” e prosegue fino al “Palas” dove la snella torre circolare che guarda verso il “Ponte di Maria” cattura la mia attenzione e la mia immaginazione mi porta fin dentro di esso dove sono ubicate le sale più importanti del maniero: la “Sala del Trono” (a sinistra, guardando il castello da sud-est) e la “Sala dei Cantori” (a destra).

Alle spalle del “Palas” il mio sguardo indugia sulla “Torre con Scala”, la più alta del castello ed infine sul cavaliere fedelmente riprodotto nella parte più alta della facciata che guarda verso sud-ovest. Ora la mia vista si perde tra il verde della vegetazione circostante, l’azzurro del Forggensee e i tipici colori del cielo bavarese, gli stessi impressi sulla bandiera!

Mi preme fortemente ringraziare il caro amico Michele Nussbaumer amico di vecchia data dell’artista che ha voluto e promosso questo rarissimo regalo ben conoscendo i miei desideri e ringrazio fortemente di cuore l’insigne maestro Vittorio Gobbato per avermi fatto dono dell’opera in questione, il sublime Neuschwanstein, une delle meraviglie del mondo moderno! E sono ringraziamenti doppi visto che la medesima opera appare nel mio nuovo libro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *