News

Lo stemma dello “Stato libero di Baviera”

Non c’è città in Baviera che non abbia in bella mostra lo stemma: si può certamente affermare che esso è parte integrante dello “Stato libero di Baviera”. Fu introdotto il 5 giugno 1950 con la “Gesetz über das Wappen des Freistaates Bayern“, ovverosia “Legge sullo stemma dello Stato libero di Baviera”. Oggi è molto conosciuto e amato e i quattro singoli emblemi araldici hanno radici profonde nella storia del “Land” bavarese.

Il “Leone d’Oro” in campo nero (il primo da sinistra) era originariamente il simbolo del Palatinato Renano, dopo l’investitura del Duca bavarese Ludwig I  von Wittelsbach, quale Conte Palatino nel 1204. Oggi, il leone palatino ricorda il distretto dell’Alto Palatinato (Oberpfalz).

Emblema della dinastia Wittelsbach dalla metà del 14° secolo

Il “Rastrello Francone” apparse per la prima volta nel 1350 come emblema di alcuni luoghi a carattere ecclesiastico di Würzburg e dal 1410 fu usato come stemma dai Principi Vescovi. Oggi le tre punte bianche (argentate) nel campo rosso rappresentano i tre distretti della regione francone: Alta Franconia (Oberfranken), Media Franconia (Mittelfranken) e Bassa Franconia (Unterfranken).

Secondo “Stemma Reale” del 1806

La “Pantera blu” nel campo bianco (argentato) originariamente del Conte Palatino di Ortenburg (12° secolo) fu successivamente acquisito dalla dinastia Wittelsbach. Oggi questo simbolo rappresenta i vecchi distretti governativi bavaresi della Bassa Baviera (Niederbayern) e dell’Alta Baviera (Oberbayern).

Terzo “Stemma Reale” dal 1835 fino al 1919

I “Tre Leoni neri uno sopra l’altro” sono l’emblema della dinastia Hohenstaufen (fine del 12° secolo) come Duchi di Svevia. I tre emblemi rappresentano il distretto della Svevia.

I “Rombi bianco-blu”  sono il punto di riferimento bavarese per eccellenza. Erano presenti dal 1204 nelle insegne dei Conti von Bogen e nel 1247 furono rilevati dai Wittelsbach per rappresentare lo stemma distintivo della casata. Si basa sulla sequenza di colori bianco e blu presente nella bandiera nazionale. Oggi la sequenza di rombi bianco-blu (Rautenschild) rappresenta la Baviera nel suo insieme. Si identifica anche come “piccolo stemma di Stato” (“Kleines Staatswappen”)

Stemma dello Stato libero di Baviera dal 1923 fino al 1936

La “Corona Popolare” fu inserita nello stemma per la prima volta dal 1923, dopo la soppressione della corona reale. I due leoni dorati che reggono lo stemma fanno parte di una antica tradizione che continua dal 14° secolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *