News

Emergenza sanitaria “Covid.19” in Baviera: 2° aggiornamento (agosto 2020)

L’emergenza sanitaria legata alla pandemia da “Covid.19” ha richiesto misure drastiche in tutta la Baviera.

Permane l’obbligo di indossare la mascherina in tutti i luoghi pubblici come bar, negozi, ristoranti (lasciando il proprio posto), nei trasporti locali (Tram, U-Bahn) e treni a lunga percorrenza.

Da sabato 8 agosto in tutta la Germania è entrato in vigore l’obbligo di sottoporsi al test per il Covid al rientro dai paesi definiti a rischio (in Europa attualmente rientrano tra i paesi a rischio la Croazia, la Grecia, isole comprese, la Spagna e i paesi balcanici). Questa norma vige per i rientri effettuati con vettori aerei e via terra con presidi sulle autostrade per chi proviene in auto dalle aree balcaniche. Previste pesanti multe per i trasgressori. Non risultano particolari controlli al Brennero e agli altri ingressi per chi proviene dall’Italia con attenzione comunque rivolta verso gli “ingressi” dall’Italia ma di provenienza dai paesi considerati a rischio secondo quanto disposto dalle competenti Autorità austriache.

Alcuni numeri legati ai contagi a Monaco: attualmente nella capitale bavarese (terza città per numero di abitanti in Germania e, in Italia, seconda solo alla “Citta Eterna”) si contano 8.047 casi (dati riferiti al 20 agosto, ore 23.59), 7.180 persone guarite, 223 decessi, 644 contagi complessivi, con 84 nuovi casi nella stessa giornata. Ricordo che nel precedente capitolo (pubblicato lo scorso 2 agosto) riportavo i seguenti numeri: 7.267 casi totali, oltre 6.700 persone guarite, 222 decessi e 309 i contagi complessivi. Quindi circa 800 nuovi casi complessivi in 20 giorni, con circa 450 persone guarite, 1 persona deceduta e circa 340 nuovi contagi.

A Monaco sono state comminate oltre 5 mila multe per violazione delle norme anti “Covid.19” (mascherine in luoghi chiusi, distanza minima richiesta etc) per un esborso complessivo di quasi 1 mil. di Euro.

In Baviera il numero complessivo dei contagi è di 54.493 (al 20 agosto) con questi numeri nell’ultima settimana: 15 agosto: 89; 16 agosto: 165; 17: 361; 18:297; 19:367; 20: 271. Il numero dei decessi in Baviera ha superato le 2.600 unità.

Per opportuna conoscenza nella giornata di venerdì 21 agosto i contagi totali in Germania sono stati oltre 2 mila, il numero più alto dall’aprile scorso. Il numero complessivo in Germania ha superato le 232 mila unità, (in Italia circa 25 mila casi in più) con quasi 9.300 decessi complessivi (lo stato tedesco ha una popolazione che ha superato gli 83 mil. di abitanti). Molti dei casi sopra segnalati provengono da turisti di rientro dai luoghi di vacanza (sopratutto località di mare in Croazia, Spagna e Grecia). Indice di riproduzione (R) in Germania è ora di 1,02!

L’indicatore per controllare la situazione dei contagi nelle varie città e distretti della Baviera fa riferimento a una norma emanata il 6 maggio scorso dal governo federale di concerto con i vari Organismi. Questo “valore” è 50, ovverosia se in una città o distretto vengono segnalati più di 50 casi per 100mila abitanti nell’ultima settimana, devono essere emanate nuove restrittive norme; esiste anche una soglia di contagio riferita ai 35 casi che assume il compito di pre-allarme.

Attualmente (22 agosto) nessuna delle sette città bavaresi che superano i 100mila abitanti (in ordine decrescente dopo Monaco: Norimberga, Augusta, Regensburg, Ingolstadt, Furth, Würzburg, Erlangen) ha valori superiori alla soglia di pre-allarme!

Drastico calo di presenze turistiche a Monaco con una riduzione del 90% circa per i turisti proveniente da oltre oceano, circa del 70% per i turisti provenienti dall’Europa (compresa Italia) e del 50% circa per il turismo “nazionale”.

Per quanto riguarda i Castelli/Residenze gestiti dal “Bayerische Schlösserverwaltung” permangono le diposizioni pubblicate nei precedenti articoli. Per i castelli “reali” voluti da Re Ludwig II ricordo che per il castello di Neuschwanstein l’acquisto dei biglietti è possibile solo e soltanto “on-line”; chi possiede biglietti/tessere speciali (come la Card dei Musei bavaresi) può accedere direttamente presso il Ticket-Center, ubicato ai piedi del castello di Hohenschwangau. Neuschwanstein: il primo giorno disponibile è venerdì 18 settembre (solo 1 persona, al costo di € 15,50 comprensivo di € 2,50 quale costo di prenotazione); per due persone il primo giorno utile è lunedì 21 settembre. Ricordo, nuovamente, che anche i minori hanno bisogno di prenotazione necessaria per quantificare gli ingressi durante i (pochi) tour previsti ogni giorno (al costo di € 2,50). Hohenschwangau: disponibilità già da domani 23 agosto (costo di ingresso € 20,50 comprensivo di una mostra la cui visita rientra nel biglietto). Linderhof ed Herrenchiemsee: nessuna limitazione.

Per finire, domani sera (domenica 23) finalissima calcistica tra il Bayern Monaco e il PSG per l’assegnazione della prestigiosa Coppa, ma senza pubblico. Tutti i partecipanti alla cerimonia di premiazione sono stati sottoposti a controlli anti “Covid.19” cosi come annunciato dagli organismi competenti.

Fonti: Stadt München, Robert Koch Institute, BR24, Süddeutsche Zeitung, Abendzeitung, Bayerische Schlösserverwaltung.

Rimango a disposizione per ogni ulteriore informazione in merito.

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.