I miei viaggi, Il Re Ludwig

Urfahrn

La strada che costeggia il Chiemsee e che da Prien porta a Breitbrunn cela un importante luogo legato al “Kini” (come veniva affettuosamente chiamato Re Ludwig II) e grazie alla disponibilità di una signora nel piccolo borgo di Hochstätt riesco ad ottenere l’indicazione giusta con l’aggiunta di una nuova “perla” di cui non ero a conoscenza.

Il tragitto lambito dal Chiemsee per raggiungere l’ennesima “testimonianza” legata al Re è compiuto a ritmo sostenuto e ben presto il buon Michele scompare alla mia vista; per raggiungermi dinanzi ad una stele commemorativa che indica il luogo dove il sovrano prendeva la barca per raggiungere la “Herreninsel”, il luogo del suo terzo castello, anch’esso mai terminato.

Su di essa vi è scritto “In den Jahren 1881-1885 setze König Ludwig II zum Besuch des Schlossbaues zur Herreninsel uber”, ovverosia “Negli anni dal 1881 al 1885 il Re Ludwig ha visitato i lavori per la costruzione del castello sull’isola”. Ancora una volta una forte emozione, malcelata, mi assale e che continua nella ricerca, quasi spasmodica, di una nuova “testimonianza” di cui non ne conoscevo l’esistenza, ma che grazie alla consueta disponibilità bavarese farà parte delle mie conoscenze.

Seminascosto tra il folto verde, non distante dalla stele commemorativa,  si può ancora vedere il cannone ubicato all’interno di un giardino cinto da una alta siepe; esso – ci viene spiegato – veniva “usato” per omaggiare il sovrano ogniqualvolta transitava con la barca.

Ritorniamo alla mia auto senza dire una parola: bastano i nostri sguardi a spiegare tutto. Una nuova perla fa parte delle mie conoscenze!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *