La Baviera

Il Walhalla

Ispirato al Partenone di Atene, il “Walhalla” fu costruito per commemorare  meritevoli personalità (uomini e donne) di lingua tedesca a seguito delle cocenti sconfitte patite dall’esercito napoleonico.


 Walhalla, facciata sud (si ringrazia per la concessione il
“Bayerische Verwaltung der staatlichen Schlösser, Gärten und Seen”)

L’imponente costruzione marmorea neoclassica si staglia maestosa sulla collina che digrada verso il Danubio. Pensata da Re Ludwig I nel gennaio 1807, quando ancora era principe ereditario, la prima pietra fu posta il 18 ottobre 1830 in occasione dell’anniversario della battaglia di Lipsia.   


Walhalla, iscrizione

 L’edificio fu costruito dall’architetto preferito di Ludwig I, Leo von Klenze, una delle figure più importanti del XIX secolo e fu terminato dodici anni più tardi; il 18 ottobre 1842 fu solennemente aperto.

Walhalla, esterno

Cinquantadue massicce colonne cingono questa grandiosa opera quasi a volerla preservare. Notevoli sono i frontoni creati dall’artista Ludwig Schwanthaler disposti sui lati principali: il lato che guarda a nord mostra la riorganizzazione della Confederazione tedesca dopo la fine dell’egemonia napoleonica, mentre la facciata che guarda a sud (verso il Danubio) ricorda l’importante battaglia che ebbe luogo nella foresta di Teutoburgo.

 Walhalla, interno (si ringrazia per la concessione il
“Bayerische Verwaltung der staatlichen Schlösser, Gärten und Seen”)

La vasta sala si raggiunge oltrepassando un massiccio portone in rovere e bronzo del peso di 84 quintali! Impreziosita da innumerevoli statue, decorazioni e incisioni ospita circa 130 busti di altrettanti illustri personaggi considerati lodevoli esempi nel diciannovesimo secolo, molti dei quali scelti personalmente dal suo committente e dai suoi consulenti. Quasi al centro, tra due colonne ioniche, spicca la grande statua di Ludwig I eretta dal popolo bavarese per commemorare il fondatore di uno dei più importanti edifici nazionali tedeschi del XIX secolo.

Walhalla, statua dedicata a Ludwig I

La grande statua del reale bavarese che poggia su un massiccio cubo marmoreo è il punto di partenza della mia attenta visita per ammirare uno a uno queste importanti figure. Riconosco i busti che raffigurano Otto von Bismark, Wolfgang Amadeus Mozart, Richard Wagner, Jakob Fugger, Johann Wolfgang v. Goethe, Albert Einstein.  A fianco dell’ingresso (entrando, alla destra) mi soffermo davanti al conosciuto busto di Sophie Scholl, l’eroina della “Rosa Bianca”. Ma tanti sono i nomi illustri che non riconosco come Copernico, Schiller, Strauss, Van Dyck per non citarne che alcuni.

Walhalla, particolare dei busti 

Dal 1962 ai 96 busti originali ogni cinque-sette anni ne vengono aggiunti altri selezionati dai membri del Consiglio dei Ministri bavaresi su proposta dell’Accademia delle Scienze.

Walhalla, particolare (in primo piano il busto dedicato a Sophie Scholl)

All’esterno dell’interessante “Walhalla”, il cui nome prende spunto dalla mitologia germanica, il panorama è qualcosa di realmente bello: il placido “Donau” si incunea tra il verde circostante e regala ai miei occhi una sublime veduta. La massiccia struttura a strati scende per parecchi metri e gli oltre 250 scalini non rappresentano certo un problema. Da lì sotto, con il Danubio molto vicino, l’edificio voluto dal reale bavarese è ancor più maestoso!

Walhalla in Donaustauf

Informazioni utili 

Il “Walhalla” si trova nei pressi della cittadina di Donaustauf, a circa 15 chilometri da Regensburg (Ratisbona) e a circa 140 chilometri da Monaco (tragitto autostradale).  Esso è aperto tutto l’anno tranne il 1° gennaio, il il martedì di Carnevale (“Faschingsdienstag“), il 24, 25 e 31 dicembre.            Gli Gli orari di apertura sono: da aprile ad ottobre, dalle 09,00 alle 18,00 (ultimo ingresso 15 minuti prima); da novembre a marzo, dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e dalle 13,00 alle ore 16,00 ( ultimo ingresso sempre 15 minuti prima).   Costo del biglietto di ingresso €. 4,00 (ridotto €. 3,00). E’ possibile abbinare anche la visita della “Befreiungshalle” (assai consigliata!) a Kelheim al prezzo complessivo di €. 7,00 (ridotto €. 5,00).

 Walhalla  (si ringrazia per la concessione il
“Bayerische Verwaltung der staatlichen Schlösser, Gärten und Seen”).

Ringraziamenti

Si ringrazia il “Bayerische Verwaltung der staatlichen Schlösser, Gärten und Seen” di Monaco di Baviera per il costante, prezioso e costruttivo supporto fornito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *